energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Google Earth 3D su smartphone e tablet, e più ricco Internet

A pochi giorni dal possibile annuncio da parte di Apple dell'addio ai servizi di cartografia digitale di casa Google, il gigante di Mountain View ha annunciato le prossime funzionalità delle mappe Google in rete: dalle mappe su Android, anche in modalità offline, all’introduzione di nuove strade all’interno del database di Street view, passando inoltre attraverso l’implementazione di nuove mappe 3D ancora più dettagliate e curate.  Migliora, dunque, ancora il servizio di Google maps che tutto il mondo degli utenti si è abituato ad usare, ed incorporare nelle proprie pagine web. Google rende accessibile Goggle Earth, il suo sistema di mappatura per orientarsi sul territorio in versione tridimensionale, sugli smartphone e sui tablett, rendendolo offline e cioè consultabile senza doversi connettere a pagamento su Internet. Gli ingegneri del colosso internet hanno detto sì:  l'utilizzo del download di porzioni di mappe, sperimentato sulla feature beta di Maps, è sufficientemente maturo per essere reso disponibilie al mondo intero. Gli utenti internet potranno scaricare la mappa dettagliata di una qualsiasi regione del mondo per utilizzarla offline.

Ma la novità, forse ancora più interessante, è quella che il gigante di internet accrescerà il database dei luoghi di Street view, registrando punti e aree non accessibili alle google car e quindi fino ad oggi non rilevati direttamente da terra. Da Mountain View giunge infatti notizia, riportata in questi giorni da molti giornali, di un apposito zainetto arricchito con vari accessori tra i quali una videocamera ad alta risoluzione con la quale sarà possibile fotografare e rilevare le zone non accessibili in auto. Quindi prepariamoci a vedere gli operatori Google mentre, con il loro zainetto in spalla, esplorano luoghi mai mappati. Gli utenti di Google maps si potrano godere questi luoghi stando comodamente seduti alla scrivania di casa

Cosa potremo fare in pratica. Su dispositivi mobili basati su Android potremo così scaricare mappe per utilizzarle poi in modalità offline, soprattutto quando siamo in viaggio, o in altre circostanze in cui non abbiamo a disposizione una connessione internet. E avremo due nuove opportunità: accedere a nuove strade in Street View, fino ad oggi non esplorate dalle Google Car,  e accedere, in Google Earth, alla modalità di visualizzazione 3D, realizzata tramite l'applicazione dei modelli tridimensionali degli oggetti sviluppati dagli ingegneri. La mappa dei luoghi che ci interessano, una volta scaricata sul nostro terminale Android, funziona esattamente come nell’utilizzo online del servizio, con la possibilità di sfruttare il segnale Gps per la navigazione assistita ed effettuare operazioni di zoom-in e zoom-out, ma soprattutto senza avere a disposizione un connessione ad Internet.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »