energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Grande successo alla prima di Cinque Maschere, il film del ventunenne Diego Bonuccelli Cinema

Pietrasanta (Lucca) – Folla da grande occasione giovedì 4 giugno, al Cinema Comunale di Pietrasanta, per le due proiezioni di Cinque Maschere, il secondo lungometraggio di Diego Bonuccelli, entrambe terminate con applausi scroscianti che oltre a certificare la spettacolarità e la qualità del film ne attestano un grande passo in avanti rispetto al pur bello “Welcome to Elderstorm”.

A fine film molti spettatori entusiasti si sono complimentati con regista e attori (anch’essi in grande crescita) per il ritmo mozzafiato del film, per il montaggio serrato, per una fotografia da grande film, oltre alle scene d’azione di stampo “americano e  per le scene drammatiche. Bravissimi gli attori e facce vere, dure e spietate. In Cinque Maschere” non esistono “belloni” e facce patinate del cinema da grandi budget, ma personaggi credibili “vissuti”. Il ventunenne regista mette insieme un gruppo di uomini normali e li trasforma in veri gangsters pronti a tutto per i “soldi” . Bravissimi tutti, compresi i “buoni” e le comparse, tra cui molti volti noti versiliesi. Gli ultimi minuti del film sono un crescendo assoluto con gli azzeccatissimi brani della Strana Officina (presente in sala il chitarrista Dario Cappanera).

Soddisfatto il giovane regista Diego Bonuccelli che spera con questo film di poter rompere “il muro dell’invisibilità in un ambiente, quello dello star sistem italiano, veramente chiuso ai giovani e al cambiamento”. 

La trama di questo “action thriller” narra le vicende di una banda di rapinatori seriali che agiscono mascherati da personaggi della Commedia dell’Arte. Dopo una rapina finita male, esplodono i conflitti nella banda, mentre la polizia indaga. Colpi di scena, personaggi ben caratterizzati e scene d’azione ad alta spettacolarità, sono alcuni dei punti forti del film. Man mano che scorre, Cinque Maschere assume risvolti thriller che  inchiodano l’attenzione dall’inizio alla fine; ricco di scontri a fuoco ma anche di scene drammatiche girate in locations locali uniche e realistiche.
Dopo la “prima” del 4 Giugno, al Cinema Comunale di Pietrasanta, il film parteciperà a concorsi nazionali e internazionali.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »