energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

100 milioni per la Fi-Pi-Li, rischio caselli Economia

Potenziare e migliorare la viabilità regionale per far crescere efficienza e sicurezza, questi gli obiettivi della Giunta toscana che nella seduta di questa mattina ha approvato la proposta di aggiornamento del programma della viabilità di interesse regionale che sarà trasmessa al Consiglio regionale. Tra i provvedimenti principali contenuti nella delibera c’è lo stanziamento di 29.800.000 euro di contributi straordinari per interventi nei Comuni di Lastra a Signa, Signa, Campi Bisenzio e Lucca. Inoltre la Giunta ha ratificato la necessità di interventi straordinari di adeguamento e messa in sicurezza della strada di grande comunicazione Fi-Pi-Li, una serie di opere dal valore complessivo di circa 100 milioni di euro.

“La sicurezza sulle strade è e resta una delle proprità della Regione Toscana – ha spiegato l’assessore regionale ad infrastrutture e mobilità Vincenzo Ceccarelli – e non può prescindere da adeguati investimenti nelle infrastrutture. E’ per questo che scegliamo di continuare a investire in questo settore, anche con l’obiettivo di prevenire, dove possibile, le criticità e di migliorare la qualità della vita della popolazione”.

Il provvedimento approvato oggi destina ai Comuni di Lastra a Signa, Signa e Campi Bisenzio (sulla base del Protocollo d’intesa firmato con le amministrazioni comunali nel maggio scorso) € 14.800.000 di contributo regionale per il miglioramento ed il potenziamento della viabilità regionale, per migliorare la sicurezza stradale e la qualità della vita dei cittadini in attesa che si sblocchi la vicenda legata alla realizzazione della Bretella.

A Lucca, invece, andranno 15.000.000 di contributi regionali per la costruzione del nuovo ponte sul fiume Serchio.

“Sia il ponte sul Serchio che il miglioramento della viabilità nella zona delle Signe – spiega Ceccarelli – sono interventi necessari e molto attesi dalla popolazione. Per queste opere la Regione ha reperito le risorse necessarie. Altra è la situazione della strada di grande comunicazione Fi-Pi-Li, che è una delle artierie di comunicazioni più importanti della regione, ma ha evidente necessità di interventi che vanno oltre la manutenzione ordinaria e straordinaria. Sulla Fi-Pi-Li c’è bisogno di migliorare alcuni accessi pericolosi, cambiare l’illuminazione negli svincoli e nelle gallerie, cambiare le barriere fonoassorbenti, sostituire i giunti dei raccordi, fare verifiche antisismiche su viadotti e cavalcavia, rafforzare le opere di stabilizzazione dei pendii messe a dura prova da frane e movimenti del suolo, installare nuovi pannelli informativi, insomma è necessario realizzare una serie importante di opere per le quali non è sufficiente lo stanziamento di 9 milioni l’anno destinato a Global Service per la manutenzione dell’infrastruttura”.

Nella prospettiva di dover reperire i 100 milioni di euro necessari per gli interventi di potenziamento e messa in sicurezza della Fi-Pi-Li, la Giunta regionale ha dato il via libera ad uno studio che valuterà meglio gli interventi necessari, la fattibilità e le possibili modalità di pedaggiamento dell’infrastruttura. Gli esiti dello studio saranno valutati dal Consiglio regionale.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »