energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Greve in Chianti, al via il primo presidio medico accreditato Breaking news, Notizie dalla toscana

Greve in Chianti – A Greve arriva il primo presidio medico accreditato con l’Azienda Sanitaria Toscana. La struttura, connotata dalle funzioni e dagli obiettivi del privato sociale, nascerà negli spazi rinnovati dell’Associazione Volontariato Grevigiano, in via della Pace dove da circa un mese sono in corso i lavori di ristrutturazione e riorganizzazione della storica sede dell’Avg presieduta da Paolo Stecchi. Uno dei più importanti investimenti sulla sanità nel territorio grevigiano, scaturito dalla fusione di impegni e di risorse messi in campo da una rete di soggetti pubblici e privati. L’operazione, sottoscritta da un accordo ufficiale, promossa dal Comune, è finanziata dalla Coop di Greve e dalla Società di Mutuo Soccorso, dirette entrambe da Fabio Baldi. La gestione dell’offerta delle prestazioni sanitarie sarà affidata alla Fondazione Pubbliche Assistenze, condotta da Mario Pacinotti.

“Il nuovo presidio – spiega il sindaco Paolo Sottani – è reso possibile dal convenzionamento che come amministrazione comunale abbiamo ottenuto dialogando e collaborando con la Asl. La struttura garantirà l’erogazione di prestazioni sia in convenzione con il servizio sanitario regionale, con le stesse modalità di accesso dei presidi pubblici, sia di quelle private. Il beneficio per la comunità è rilevante: i cittadini potranno usufruire del servizio a costi accessibili e avranno a disposizione un’ampia gamma di visite specialistiche e diagnostiche”.

Sono previsti ambulatori specialistici nelle branche più richieste: cardiologia, dermatologia, otorinolaringoiatria, ginecologia, ortopedia, ecografica generica e a supporto di quella specialistica. “Il servizio è finalizzato a rispondere alle esigenze dei cittadini – aggiunge Mario Pacinotti, presidente del Pas – ed in particolar modo ai bisogni dei più deboli. Non solo saremo in grado di proporre tariffe sociali con un abbattimento del costo che si aggira intorno al 30 per cento circa in meno rispetto alle quote del mercato privato ma ci impegniamo ad assicurare le prestazioni a zero tempi di attesa”.

Sarà un presidio attivo, aperto al territorio e orientato a promuovere e diffondere campagne di sensibilizzazione sui diversi temi della salute. “E’ un percorso di investimenti che abbiamo avviato e sostenuto come Coop e Sms con un contributo rilevante e uno sforzo altrettanto importante per l’individuazione di soluzioni creative dal punto di vista finanziario, burocratico e amministrativo – prosegue Fabio Baldi – la cultura legata alla prevenzione è un elemento centrale di questa operazione, organizzeremo iniziative ed eventi per diffondere attività di prevenzione come ad esempio quelle per il melanoma e per l’udito”.

I lavori si concluderanno entro l’anno mentre il servizio, in attesa dell’accreditamento della Asl, entrerà a regime nei primi mesi del 2018. Lo precisa Paolo Stecchi di Avg che aggiunge “la riorganizzazione degli spazi – prevede l’utilizzo di tutta l’area, situata al primo piano, per una superficie complessiva pari a 180mq”. E conclude estendendo “un ringraziamento a coloro che hanno reso possibile il raggiungimento di questo obiettivo “in particolare a Fabio Baldi, l’ex presidente dell’Avg Stefano Trentanove, il sindaco Paolo Sottani e Mario Pacinotti”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »