energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Edilizia, a Grosseto stati generali e un’intesa per il rilancio Economia

Il comparto dell’edilizia è tra i settori più colpiti dalla crisi economica e finanziaria, come dimostrano il crescente ricorso agli ammortizzatori sociali e la riduzione del valore aggiunto settoriale. Molte imprese lamentano carenza di lavoro, difficoltà enormi ad incassare sia dal pubblico sia dal privato, mancanza di liquidità, inefficienza del sistema del credito. Una situazione insostenibile con forti e preoccupanti ricadute sull’occupazione. Ritenendo indispensabile affrontare con urgenza i problemi specifici del settore, Provincia e Camera di commercio di Grosseto hanno convocato gli Stati generali delle costruzioni, che si terranno sabato 14 gennaio, dalle 9 alle 13, nella sala Contrattazioni della Camera di commercio di Grosseto.
Gli Stati generali saranno l’occasione per firmare un Protocollo d’Intesa che impegna istituzioni, forze sociali, sindacati e associazioni di categoria ad intraprendere ogni azione utile per favorire lo sviluppo e il rilancio, in un contesto di leale concorrenza, delle imprese economicamente e socialmente sane, sicure e affidabili.
Il programma
Aprirà i lavori Giovanni Lamioni, presidente della Camera di Commercio di Grosseto; seguono gli interventi dei sindaci Emilio Bonifazi; Eleonora Baldi e Massimo Borghi. Leonardo Marras, presidente della Provincia, introduce la firma del Protocollo d’Intesa prevista per le ore 11. A seguire: intervento congiunto delle associazioni sindacali Cgil, Cisl, Uil e Ugl a cura di Gianni Baiocco, segretario generale Uil; Mauro Carri, direttore Ance Grosseto; Renzo Alessandri, direttore generale Cna Grosseto; Antonio Terribile, responsabile LegaCoop Grosseto; Francesco Ghelardi, direttore amministrativo Asl 9; Claudio Ceroni, presidente Acquedotto del Fiora; Fabio Bellacchi, presidente del Consorzio di Bonifica Grossetana; Luciano Serra, presidente associazione nazionale Approdi  e Porti Turistici.

Foto www.casa.blogosfere.it

Print Friendly, PDF & Email

Translate »