energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Horizon 2020: 4 milioni per 13 progetti dell’Università di Firenze STAMP - Università

Firenze – Sono 13 i progetti a cui partecipa l’Ateneo fiorentino (finanziati per un valore complessivo di oltre 4 milioni di euro) nell’ambito di Horizon 2020, il programma quadro per la ricerca e l’innovazione dell’Unione Europea partito un anno fa. Si tratta di un dato ancora parziale, in attesa di conoscere la valutazione delle altre proposte presentate complessivamente da UniFi.

L’Ateneo con il Lens (Laboratorio Europeo di Spettroscopie Non Lineari) è capofila del progetto QUIC, coordinato da Giovanni Modugno, che ha ottenuto un finanziamento di 540mila euro. Tre progetti finanziati sono stati proposti dal Dipartimento di Scienze delle produzioni agroalimentari e dell’ambiente: NOMORFILM – Novel marine biomolecules against biofilm. Application to medical devices (responsabile scientifico Mario Tredici); TREASURE – Diversity of local pig breeds and production systems for high quality traditional products and sustainable pork chains (Carolina Pugliese); CARISMAND– Culture And RISkmanagement in Man-made And Natural Disasters (Simone Orlandini).

Due progetti finanziati riguardano il Dipartimento di Ingegneria Industriale: FACT4WORKERS– Worker-Centric Workplaces in Smart Factories (Gianni Campatelli)  e RESOLVE– Range of Electric SOlutions for L-category VEhicles (Marco Pierini).

Gli altri progetti sono AEOLUS4FUTURE – Efficient harvesting of the wind energy (responsabile scientifico Claudio Borri del Dipartimento di Ingegneria civile e ambientale); COSMOS– Complex Oscillatory Systems: Modelimg and Analysis (Roberto Livi del Dipartimento di Fisica e astronomia, col progetto); TransSOL – European paths to transnational solidarity at times of crisis: Conditions, forms, role-models and policy responses (Carlo Fusaro del Dipartimento di Scienze giuridiche); ARISE2– Atmospheric dynamics Research InfraStructure in Europe (Emanuele Marchetti del Dipartimento di Scienze della Terra); ULTRA PLACAD – ULTRAsensitive PLAsmonic devices for early CAancer Diagnosis, (Maria Minunni del Dipartimento di Chimica “Ugo Schiff”); RESilience management guidelines and Operationalization appLied to Urban Transport Environment (Paolo Nesi, del Dipartimento di Ingegneria dell’informazione). Un ultimo progetto EPOS Elucidating Pathways of Steatohepatitis è in fase di definizione.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »