energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

I 90 anni del mercato dei fiori di Pescia Notizie dalla toscana

Pescia –  Sabato 23 giugno il Mercato dei Fiori di Pescia, che festeggerà i 90 anni dalla sua istituzione. Dalla sua sede originale, del 1928, in Piazza Grande, il Mercato si era trasferito dal 1950 al 1988 in una prima struttura appositamente realizzata in Via Amendola, per poi approdare alla sede attuale di Castellare di Pescia, considerata una pietra miliare dell’architettura dell’epoca.

La giornata prevede un programma molto articolato: il Mefit sarà aperto fin dal mattino, dalle 8.00, dopo la conclusione del mercato all’ingrosso del sabato, per la vendita al pubblico di fiori e piante, a cura degli operatori locali. All’interno della struttura, saranno ospitati con spazi espositivi organizzazioni come la Scuola Agraria di Pescia, il Centro Ricerca Crea-of, la Fondazione Collodi, sponsor, altri soggetti collegati alla floricoltura locale e regionale, come FloraToscana, Santoni, Associazione Vivaisti Pesciatini, Coripro, Oscar Tintori, FlorExport, e le organizzazioni sindacali: Cia, Coldiretti, Unione Agricoltori.

Nel pomeriggio a partire dalle 15 si terrà un talk show, condotto dal giornalista televisivo Fabrizio Diolaiuti, con ospiti Galileo Magnani che parlerà degli aspetti della storia della floricoltura pesciatina e Ezio Godoli che si soffermerà sulle architetture che hanno ospitato nel corso dei 90 anni il servizio pubblico di mercato all’ingrosso dei fiori.

“Un traguardo straordinario – ha detto l’assessore regionale all’ambiente Federica Fratoni –, considerando che questo mercato ha affrontato alterne vicende. Si tratta di una grande realtà toscana, che cerca di riproporre i fasti del passato mettendo in campo iniziative e celebrando il suo 90esimo anniversario con una manifestazione di livello, che valorizza anche la storia che l’ha reso famosa in tutto il mondo”.

In occasione del 90° del Mercato di Pescia una mostra fotografica ripercorrerà le tappe salienti della nascita e dello sviluppo dell’Ente. La mostra si sviluppa su 18 pannelli ognuno costituito da una grande immagine (foto d’epoca o manifesto), corredata da un breve testo descrittivo. La vita del Mercato è narrata attraverso le immagini delle strutture che negli anni hanno accompagnato la crescita degli scambi commerciali: dalla prima tettoia in cemento in piazza del Grano, attraverso la struttura di Via Amendola del 1950, fino al nuovo complesso attuale (inizialmente Comicent, poi Mefit) finito di costruire nel 1982.

Nel pomeriggio, il maestro fiorista Chicco Pastorino, con alcuni colleghi, racconterà per flash i 90 anni di storia che hanno accompagnato la vita del mercato a Pescia, prendendo spunto da fatti accaduti in questo periodo, suddivisi nei 9 decenni, con l’accompagnamento di canzoni che parlano di fiori e realizzando 9 composizioni ispirate dai poster.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »