energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

I Cento Sguardi. Peppino Impastato e i giovani Società

Due mamme fiorentine, impegnate seriamente nell’educazione dei propri figli, Margherita Abbozzo e Alessandra Capodacqua, hanno deciso nel 2010 di dare una mano ai ragazzi che da qualche anno lavorano l'estate con la cooperativa "Lavoro e non solo", quella che a Corleone coltiva, tra infinite difficoltà, alcuni terreni requisiti alla mafia. L’idea è stata di affidare  a 100 ragazzi di tutte le età del posto, 100 macchine fotografiche usa-e-getta, chiedendo loro di mostrare la loro Corleone: un paese che evoca spettri terribili, ma che è anche simbolo di una forte e importante rinascita civile.  Come diceva Peppino Impastato: “Bisognerebbe ricordare alla gente che cos’è la bellezza, aiutarla a riconoscerla, a  difenderla. E’importante la bellezza. Da quella scende giù tutto il resto. Se si insegnasse la bellezza alla gente, la si fornirebbe di un’arma contro la rassegnazione, la paura e l’omertà. È per questo che bisognerebbe educare la gente alla bellezza: perché in uomini e donne non si insinui più l’abitudine e la rassegnazione ma rimangano sempre vivi la curiosità e lo stupore.” Il risultato c’è stato e si è concretizzato in una mostra, un libro, un Dvd.

La mostra I Cento Sguardi si inaugura a Scandicci alle ore 11.30 del giorno 8 marzo 2012 alla presenza delle autorità cittadine e resterà aperta fino al 21 marzo: arco di tempo che va dalla festa della donna alla festa nazionale di Libera. Ci saranno 16 studenti, quasi tutte femmine, che verranno da Corleone a inaugurarla. Staranno con loro coetanei di Firenze, e parteciperanno a una nutrita serie di eventi culturali organizzata appositamente per loro. La sera dell’8 marzo 2012 è prevista alle ore 20.00 una cena sociale dedicata agli ospiti di Corleone, con la presenza del sindaco di Scandicci ed altre autorità delle istituzioni, del Comitato antimafia ed altri personaggi impegnati nell’antimafia.
La mostra fotografica I Cento Sguardi si ispira ad esperienze analoghe realizzate a New York, in Brasile, in Kenia e in altre parti del mondo, e vuole essere un complemento ideale dei campi di lavoro che si svolgono alla Cooperativa. Perché se questi campi sono un’occasione bellissima, un momento fondamentale del progetto di educazione alla legalità che forma e fa appassionare centinaia di ragazzi non siciliani alla partecipazione diretta, al lavoro e alla dignità, I Cento Sguardi è dedicato ai ragazzi del posto. Dà loro l’opportunità di riflettere sulla bellezza e di ribaltare al tempo stesso i pregiudizi comuni.
Per informazioni e visite guidate (anche per piccoli gruppi), telefonare al n. 3382375373.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »