energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Quartiere 3, ancora lotta per il distretto sanitario Notizie dalla toscana

Si è tenuta oggi pomeriggio alle 16.30 l'assemblea, all'interno del Circolo VIE NUOVE, in Viale Giannotti, che ha visto partecipi un gran numero di cittadini del quartiere 3. Sguardi attenti, coinvolti e partecipi, hanno dato vita ad uno spazio unitario e colmo di tanta voglia di farcela. Lo  scopo, come ricorda Andrea Ceccarelli, presidente del quartiere 3, è quello di ottenere la costruzione del distretto socio-sanitario di Gavinana. La riunione si poneva l'obiettivo di salvaguardare la presenza del servizio sanitario pubblico nel quariere stesso, perchè venga superata la frammentazione dei servizi spostati nei quartieri vicini. Ciò comporterebbe pesanti disagi alla popolazione, in particolare agli anziani, ai disabili e a tutte le persone con difficoltà motorie. All'interno dell'assemblea, il sindacato della CGIL, in concreto chiede il potenziamento del presidio di Via Orsini, la permanenza dei due presidi in Via Galluzzo e della fisioterapia riabilitativa al quartiere 3. Il direttore della società per la salute di Firenze, insieme al direttore generale dell'azienda Sanitaria, Paolo Morello, anticipano delle soluzioni: entro il 2015 verranno posti a servizio dodici presidi, che offriranno servizi di base come prelievi e prenotazioni al Cup, più vicini possibile alla popolazione. Ci saranno inoltre cinque strutture di presidi cosiddetti intermedi, con gli stessi servizi di base a disposizione, in più una ulteriore specializzazione di base, ovvero i servizi ambulatoriali. Infine sono previsti altri presidi che comprenderanno una specializzazione ambulatoriare ancora più complessa. Purtroppo ancora le richieste dei cittadini del quartiere 3 rimangono nel dubbio. Unica cosa certa è che il distretto di Viale Europa non ci sarà più.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »