energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

I colori del contemporaneo a “Florence Biennale 2019” Cultura

Firenze – Dal 18 al 27 ottobre 2019 Firenze, la capitale del Rinascimento, sarà sede della XII edizione di Florence Biennale, Mostra Internazionale di Arte Contemporanea e Design, l’evento artistico più contemporaneo dell’anno, sotto il segno del genio di Leonardo da Vinci.

Nel Padiglione Spadolini della Fortezza da Basso a Firenze, 747 espositori di 78 Paesi di tutti i continenti presenteranno tutto ciò che rappresenta l’attualità, il momento che stiamo vivendo, non solo di arte, ma anche di design che rappresenta la grande novità di questa edizione e a cui è riservato un intero padiglione. Florence Biennale è nata 22 anni fa dall’artista Pasquale Celona, con suo fratello Piero, oggi diretta dal giovane Jacopo Celona, e promossa da Arte Studio SB.

Durante tutta la durata della manifestazione si susseguiranno incontri, presentazioni editoriali e una Giornata di studi su Leonardo da Vinci, prevista per venerdì 25 ottobre, dove studiosi, scienziati e direttori di musei si alterneranno con le loro ricerche in un approfondimento del genio fiorentino.

Florence Biennale dedica un premio alla carriera “Premio Lorenzo il Magnifico”, consegnato in passato anche a Franco Zeffirelli che quest’anno verrà ricordato alla presenza del figlio Pippo Zeffirelli. I premi 2019 saranno assegnati al messicano Gustavo Aceves per la scultura e all’artista turco Refik Anadol per la Installation & New Media Art. Per il design il premio “Leonardo da Vinci” sarà consegnato a Elsa Peretti disegnatrice di gioielli di Tiffany & Co., Paula Scher communication e graphic designer dello studio Pentagram di New York e, in memoriam, a Wanda e Salvatore per il design nella moda.

Alcuni premi speciali alla carriera, i “Premi del Presidente”, saranno dati all’artista americano Anthony Howe, per le sue sculture cinetiche, al macedone Mice Jankulovski, e al cinese Han Yuchen, per aver unito la tradizione artistica cinese con quella europea.

«Dal momento che Firenze non è solo arte, –  sottolinea Jacopo Celona, Direttore Generale di Florence Biennale – ma insieme a tutta la Toscana costituisce da sempre un centro d’eccellenza per la moda e per il design, e che tra arte e design sono innumerevoli i punti di contatto, abbiamo deciso di incoraggiare questo genere di connessioni che ci caratterizza, aprendo una vetrina…».

Melanie Zefferino è curatrice della sezione arte dove espongono 484 artisti di vari generi, Arte Ceramica, Arte Digitale Multimediale ovvero New Media Art, Disegno Calligrafia e Grafica d’arte, Fotografia, Gioiello d’arte, Installazione d’arte, Mixed media, Performance art, Pittura, Scultura, Textile&Fibre art, e Video arte. La nuova sezione design, è curata da Gabriele Goretti e vi partecipano 263 designer. Alla kermesse artistica esordirà un nuovo paese, il Bhutan.

L’Italia con 66 partecipanti è il paese con più presenze seguito dalla Cina con 63 artisti. 

Florence Biennale è patrocinata dalla Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dalla Regione Toscana, dal Comune di Firenze, dalla Confindustria Toscana e dal Comitato Nazionale Italiano ICOMOS.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »