energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

I livelli di tensioattivi ed azoto risultano alterati nei pressi della Costa Concordia Notizie dalla toscana

L’Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana (Arpat) ha reso noti nella giornata di oggi, giovedì 20 settembre, i risultati delle analisi svolte sui campionamenti effettuati nei pressi del relitto della Costa Concordia. È stato rilevato un elevato livello di azoto totale nei pressi di Cala Caldana, anche se questo valore è probabilmente dovuto ad un fenomeno naturale. Per il resto, infatti, i valori dell’azoto risultano leggermente alterati in prossimità della nave semisommersa sulle secche della Gabbianara. Idrocarburi e solventi risultano inferiori alle soglie di rilevabilità analitica, mentre è stata rilevata una lieve presenza di tensioattivi. Ancora in corso i test di tossicità e le analisi dei parametri microbiologici, mentre tutti gli altri valori presi in esame sono risultati nella norma.

Foto: http://www.arpat.toscana.it

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »