energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

“I Maghi del crimine”, i Quattro Cavalieri contro l’ingiustizia Cinema

Un gruppo di maghi, l'illusionista J. Daniel Atlas, l'escapista Henley Reeves, il prestigiatore Jack Wilder e il mentalista Merritt McKinney, vengono contattai da una misteriosa figura incappucciata che li ha osservati per mesi mentre eseguivano i loro trucchi- Un anno dopo lo spettacolo che mettono in scena con il nome I Quattro Cavalieri è sbracato addirittura a Las Vegas. Durante il trucco finale dello show viene messa in scena la rapina di una banca parigina che si scopre il giorno dopo essere effettivamente stata messa in atto. Una squadra dell'FBI insieme ad un agente dell'Interpol inizierà così a dare la caccia ai Quattro Cavalieri mentre un ex.mago, Thaddeus Bradley, tenterà in ogni modo di smascherare i quattro maghi nel suo programma televisivo.

La magia ha da sempre un certo fascino su chiunque, dai bambini fino agli adulti che rimangono perennemente sorpresi di fronte a dei trucchi che mischiano sapientemente, scienza, mistificazione e una grande dose di teatralità. Lo stesso si può dire del nuovo film del francese Louis Letterier, autore del cinecomics L'incredibile Hulk e del mitologico Scontro tra Titani, che mischia altrettanto sapientemente una narrazione scorrevole ed interessante con degli ottimi effetti speciali dando il via ad un viaggio attraverso la mistificazione e il mistero. La magia esiste davvero?

Letterier per girare questo film si è aggiudicato un cast di tutto rispetto partendo dai giovani Jesse Eisenberg, Mélanie Laurent ed Isla Fisher, passando per Mark Ruffalo (il nuovo volto dell'incredibile Hulk, che nel film di Letterier era interpretato da Edward Norton) e Woody Harrelson fino ai due grandi veterani Michael Caine e Morgan Freeman. Ciò che ne risulta è più che buono con una storia che funziona e delle ottime scene d'azione. Non si sente però quella sensazione di vera magia che caratterizzava uno dei film più belli su questa, il nolaniano “The Prestige” di alcuni anni fa. Il film si struttura sì come un trucco di magia, distogliendo l'attenzione dai dettagli e focalizzando l'attenzione su ciò che il regista vuole mostrarci, ma ciononostante ci si sente presi in giro poiché alcuni dettagli erano impossibili da conoscere dapprincipio. Il trucco c'è ma non si vede, è vero, ma era impossibile vederlo fin dall'inizio.

il regista dimostra la su maestria nelle ottime scene d'azione, principalmente inseguimenti, come pure nella messinscena dei trucchi del gruppo dei Quattro Cavalieri. L'azione è spettacolare e diventa un ottimo modo per distogliere l'attenzione dai dettagli. Ma ciò che più colpisce del film, oltre alla magia e ai trucchi è lo scopo per cui questa magia viene messa in atto. Da una parte come prova d'accesso ad un ordine di difensori della magia ma dall'altro,e questo è quello più importante, per riparare i torti. In un momento economico tra i più terribili dalla Grande Depressione, il nemico non sono più i terroristi ma i banchieri, le assicurazioni, i ricchi. Ecco così che un gruppo di novelli Robin Hood grazie al loro lavoro tenta in qualche modo di ridare ai poveri ciò che i ricchi gli hanno rubato. Ma alla fine i ricchi non finiscono nemmeno per trasalire alla perdita di tanti milioni.

“Now You See Me – I Maghi del Crimine” è un divertente film per l'estate da vedere una sera quando il caldo si fa troppo opprimente e la voglia di fuggire all'interno di una sala cinematografica climatizzata si fa impellente. Nonostante non raggiunga i picchi di un film strutturato nell'identico modo, “The Prestige” di Christopher Nolan, il film di Letterier permette di passare in tranquillità un paio d'ore sfuggendo alla realtà.. Dopotutto la magia serve proprio a sfuggire dalla quotidianità.

Regia: Louis Letterier
Sceneggiatura: Ed Solomon, Boaz Yakin, Edward Ricourt
Genere: Azione/Thriller
Nazione: USA
Durata: 116'
Interpreti: Mark Ruffalo, Woody Harrelson, Dave Franco, Morgan Freeman, Isla Fisher, Michael Caine, Jesse Eisenberg, Mélanie Laurent, Elias Koteas, Michael Kelly, Common, Laura Cayouette, Joe Chrest
Montaggio: Robert Leighton
Fotografia: Larry Fong
Produttore: Kurtzman Orci Paper Products, See Me Louisiana, Summit Entertainment 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »