energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

I Profumi di Boboli nel Chiostro delle Nove Botteghe Cultura

Firenze – Lo zaino non lo lascia mai, soprattutto nelle sue escursioni in montagna, è dalla Val Badia che ieri è arrivato a Firenze Simon Kostner, l’attore performer per svelare quale sarà il tema del Premio Nazionale “I profumi di Boboli…fuori dal flacone 2016” e ha lasciato tutti sorpresi quando ha tirato fuori una sacca di tela contente del fieno di montagna. La sfida proposta sarà quella di creare un profumo alla “fragranza di fieno”, un profumo dove si mescolano l’erba medica e il trifoglio,la menta e il tarassaco, la malva e la frassinella, arnica e valeriana ed altre erbe ancora, ma con l’obiettivo di ottenere una profumazione che lo renda nuovo, originale e fresco adatto a un target giovane ed unisex. Questa è una delle novità della decima edizione della mostra mercato di fragranze “I profumi di Boboli” ideata da Maria Galassini e che quest’anno approda “In boutique” nel chiostro delle nove Botteghe in Via Gioberti, cuore pulsante del tessuto commerciale fiorentino. “E’ l’evento più importante del quartiere – ha detto ieri in occasione della conferenza stampa Michele Pierguidi presidente del Quartiere 2 –  e sono felice che sia proprio all’interno del Maggio salesiano, un’iniziativa che permette l’apertura ai cittadini in un rapporto che desidero incentivare sempre di più”. Proprio oggi sabato 21 maggio giornata clou del maggio salesiano con la festa in Via Gioberti e chiusura della strada dalle 15 alle 24 e un fitto programma di eventi dall’animazione per i bambini agli spettacoli di danza, musica anni ’60 e musica lirica e apertura serale dei negozi.

“Quando Maria Galassini mi propose questo evento – ha detto Alfonso Tortora presidente dell’Associazione Nove Botteghe – ho detto subito di sì le Nove Botteghe sono l’anima di Via Gioberti e del Quartiere e vorrei ricordare Clara Loy per la realizzazione di questo spazio accogliente “.Tra le novità della decima edizione della rassegna che ogni anno porta a Firenze le migliori aziende a livello europeo specializzate nella profumeria artigianale fragranzee naturale, la partnership tra l’Associazione I profumi di Boboli e la Scuola Italiana del Profumo, “ Una scuola – ha sottolineato la D.ssa Fernanda Russo – che si rivolge ai giovani che vogliono fare un percorso formativo ma anche a professionisti che intendono imparare la struttura di un profumo, un programma di qualifica nel riconoscere le fragranze e che consente di beneficiare di sinergie tra futuri professionisti”. Non poteva mancare lo special event che quest’anno è dedicato alla fotografia, “Scatti di stile” è il percorso  del giovane foto-giornalista Edoardo Abruzze allestito nella sala conferenze  di Villa Arrivabene, a presentarlo Gianluca Moggi della New Pressphoto, storica agenzia fiorentina di foto giornalismo dove Abruzzese ha svolto un periodo di stage lavorativo. “ Il nostro lavoro – ha detto Gianluca Moggi – è sintesi tra la tecnica e sensibilità personale e questi scatti molto belli, soprattutto nell’uso del bianco e nero, dimostrano tutta  la sua bravura”.

Al contenuto artistico delle immagini esposte a Villa Arrivabene dove resteranno in mostra fino al 27 maggio si aggiunge una selezione di scatti che scandiscono l’esperienza fiorentina in mostra nel Chiostro delle Nove Botteghe. Selezionate le aziende in mostra come I Profumi di Campiglio da Madonna di Campiglio, Cavalcanti Parfum da Arona, dalle Alpi Bellunesi Diego Curto, Sydella il laboratorio di oli essenziali e cosmetici della Provenza. In particolare  l’Antica Spezieria Erboristeria  San Simone presente a Firenze dal 1700 e oggi in Via Ghibellina  propone una “degustazione” olfattiva attraverso dei calici sui quali sono state spruzzate le fragranze che portano i nomi delle strade fiorentine, mentre un cartoncino che riproduce la piramide olfattiva manterrà la profumazione desiderata, la carta fragr 2aromatica d’Eritrea creata nel 1927 dal farmacista di Piacenza il dott. Vittoriano Casanova e ancora oggi prodotta e commercializzata, con la stessa formulazione di 30  tra oli essenziali naturali di origine africana e asiatica, l’azienda Stai bene che produce cosmetici naturali e biologici  e li distribuisce in tutta Europa come l’olio solido, un nutriente naturale che si usa massaggiandolo direttamente sulla pelle, a base di olio di Argan Burro di Karitè, Olio di Cocco , Cera di Jojoba vitamina E o le pastiglie frizzanti per il bagno o la doccia che sprigionano la potenza dei Fiori di Bach. Per non parlare delle numerose altre presenze specializzate nella profumazione artigianale  d’ambiente  e della ONLUS “Un fiore per tutti” di Pistoia che con il suo allestimento floreale ha ravvivato delle tinte naturali l’intero chiostro e della splendida testimonial Brunilde Bonechi.  La mostra mercato  oggi sarà aperta al pubblico fino alle 22.00 mentre domani domenica dalle 10 alle 20, con ingresso libero.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »