energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

I Toscani sono sempre più depressi STAMP - Salute

Negli ultimi tempi sono arrivati sempre più spesso alla ribalta delle cronache sempre più casi di sucidi legati alla crisi economica in atto. In realtà, però, in Toscana il numero dei suicidi è in diminuzione. Patologie come l'ansia e la depressione conducono sempre meno i cittadini toscani a ricorrere al suicidio e sempre più, però, a ricorrere al medico per la prescrizione di farmaci antidepressivi. In percentuale, le persone che si tolgono la vita nella nostra regione sono il 4% in meno rispetto al passato, almeno stando ad uno studio dell'Agenzia regionale di sanità (Ars) sullo stato di salute mentale della Toscana. In generale gli Italiani sono più depressi rispetto al resto degli Europei, e la Toscana non fa eccezione. Per questo è sempre più necessario approntare un sistema di assistenza capace di far fronte a quelle patologie mentali che spesso, anche se in silenzio, sono dannose quanto quelle fisiche. Nella giornata di mercoledì 4 luglio l'assessore regionale al Diritto alla salute, Luigi Marroni, ed il presidente del Coordinamento toscano delle associazioni per la salute mentale, Gemma Del Carlo, hanno siglato un protocollo d'intesa dedicato a stabilire fra Regione Toscana e le 38 associazioni di familiari ed utenti toscani una collaborazione sempre più stretta. I disturbi della salute mentale, infatti, rappresentano un problema sempre più serio, soprattutto in un periodo di crisi economica come quello attuale. Nel 2010 circa il 2% della popolazione toscana ha fatto ricorso alle cure mediche per disturbi mentali, ed anche se i ricoveri sono in diminuzione, è necessario mantenere alta la guardia.

Foto: http://www.benessere360.com

Print Friendly, PDF & Email

Translate »