energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

I° Trofeo della Pace per Moustapha Dieng, ferito durante la strage di piazza Dalmazia Notizie dalla toscana

Tutti allo stadio per Moustapha Dieng, uno dei senegalesi rimasti gravemente feriti durante l’attentato razzista messo a segno da Gianluca Casseri in piazza Dalmazia, a Firenze, il 13 dicembre del 2011. Mentre i suoi due connazionali Samb Modou e Diop Mor rimanevano tragicamente uccisi sotto i colpi esplosi dall’arma dell’omicida,  Dieng rimase gravemente ferito ed attualmente è ancora ricoverato all’Unità spinale dell’ospedale di Careggi. Alle 15.00 di domani, sabato 22 settembre, allo Stadio Turri di Scandicci (Firenze)  si terrà in suo nome il primo Trofeo della Pace, intitolato “Amicizia tra i popoli”. Il ricavato sarà interamente devoluto per le cure del giovane senegalese. Organizzato dalla Cgil, dall’Associazione dei Senegalesi di Firenze e circondario, patrocinato da Comune di Scandicci, Comune di Firenze e Provincia di Firenze, Scandicci Calcio, Anci sezione di Scandicci, Arci, Fondazione Ant, Sezione soci Coop di Scandicci e Xaleyi onlus, il trofeo dello stadio Turri vedrà intervenire  il sindaco di Scandicci, Simone Gheri, l'assessore al Welfare del Comune di Firenze, Stefania Saccardi, l’assessore provinciale Marco Gamannossi, il prefetto di Firenze, Luigi Varratta, il console del Senegal a Firenze, Eraldo Stefani, l'imam di Firenze, Izzedin Elzir, il presidente dello Scandicci Calcio, Fabio Rorandelli, ed i rappresentanti delle altre associazioni coinvolte nell’iniziativa.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »