energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

I volontari di Prato sul Treno della Memoria Foto del giorno

Prato – In occasione della Giornata della Memoria, straordinaria è stata l’esperienza vissuta quest’anno da un gruppo di volontari della Pubblica Assistenza L’Avvenire di Prato che hanno partecipato al Treno della Memoria 2019 prestando gratuitamente il servizio sanitario alle 730 persone presenti all’iniziativa organizzata dal Museo della Deportazione di Figline con il contributo della Regione Toscana.

È  il viaggio per conoscere da vicino l’orrore di quanto avvenuto nel Campi di concentramento di Auschwitz e per ricordare le vittime innocenti dell’Olocausto. Un’occasione per riflettere su quanto avvenuto in passato che può sempre  riproporsi se non si affidano alla “memoria” la conoscenza di quei drammatici fatti storici,lo studio della Shoah e delle deportazioni.

Le due squadre di soccorso, composte da 2 medici del 118, 3 infermieri e 3 volontari, sono state impegnate costantemente a gestire principalmente situazioni di lieve gravità causate dalle condizioni meteo che hanno registrato per tutti i 5 giorni temperature molto rigide.

“Per la nostra associazione partecipare al Treno della Memoria  e’ stata un’occasione unica che ha permesso di valorizzare quelle professionalità che ogni giorno operano sul territorio pratese e in questo caso impegnate ad offrire con grande spirito di dedizione un valido contributo a tutti i presenti- ha affermato Paolo Giusti Capo Squadra dei volontari e consigliere dell’associazione Pubblica Assistenza L’Avvenire”.
Print Friendly, PDF & Email

Translate »