energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il Bottegone piega la Fides, finisce 64-73 Sport

Terza sconfitta consecutiva per la Fides WebKorner Montevarchi, superata tra le mura amiche dal Valentina’s Bottegone per 64-73. Primo quarto in equilibrio, gli ospiti approfittano delle incertezze montevarchine nel secondo periodo e scappano all’inizio della ripresa quando la Fides si vede fischiare contro quattro falli tecnici nel giro di un minuto con altrettante decisioni come minimo discutibili della coppia arbitrale.
Prima della palla a due viene osservato un commosso minuto di silenzio in memoria di Rolando Bonciani, storico dirigente della Fides scomparso lunedì scorso.
Fides che si presentava all’appuntamento priva di Baldini e Sereni, fermati da problemi fisici, ma che recuperava Dainelli subito mandato in quintetto. È però il solito Corsi protagonista in avvio: nove dei primi 13 punti gialloverdi portano la sua firma, Giuliana perfeziona il primo break per il +5 (15-10). Due canestri di Staino e Bottegone raggiunge il pari a quota 21 alla prima sirena.
Si congelano le mani gialloverdi nel secondo periodo: 4/14 dal campo. Dall’altra parte Rossi fa valere i suoi centimetri, Cei trova una tripla importante e Bongi colpisce in penetrazione per il +10 ospite (27-37). Giuliana accorcia alla singola cifra di svantaggio prima dell’intervallo.
Tornati in campo per il secondo tempo, arrivano i provvedimenti destinati a far discutere. Guliana va al tiro, subisce il contatto con Marconato, l’arbitro fischia: fallo tecnico per simulazione ai danni del montevarchino. Sanzione vista davvero di rado e che arriva senza esser preceduta dal classico “richiamo” a tempo fermo previsto anche dal regolamento. Coach Venturi chiede spiegazioni ma non ha nemmeno il tempo di argomentare: fallo tecnico anche per lui. Bongi fa 4/4 dalla lunetta, sulla rimessa Vasarri, impegnato in marcatura sul portatore di palla, cade a terra: ancora simulazione, terzo tecnico.
Bongi infallibile al tiro libero (chiuderà con 16/16, alla fine top scorer con 23 punti), sul possesso aggiuntivo Cei segna da tre punti. Due azioni più tardi Barchielli, appena entrato, segna da sotto. C’è un contatto, regolare secondo i direttori di gara, non secondo il capitano gialloverde che si volta a chiedere spiegazioni: quarto fallo tecnico, Bongi ancora 2/2 a cronometro fermo. In due minuti la Fides da -12 è a -23 (35-58).
La WebKorner non trova la forza di reagire e si affida al solo Barchielli, poi mano a mano nell’ultimo quarto prova a recuperare con tutti e tre i suoi Under in campo: Rotolo, Fossi e Bonciani (esordio assoluto per il 15enne nipote del compianto Rolando). Raggiungerà la singola cifra di svantaggio, ma non c’è più tempo. Bottegone vince con merito e vede premiata la sua organizzazione offensiva e la compattezza in difesa.
“Abbiamo incontrato una squadra – commenta coach Alessandro Venturi – che aveva bisogno di punti dopo quattro sconfitte consecutive. Erano sicuramente motivati e hanno sbagliato pochissimo. Ci hanno trovati un po’ giù di tono mentalmente, anche se venivamo da una settimana di lavoro in cui non posso recriminare niente ai ragazzi dal punto di vista dell’impegno. Quando troviamo queste squadre organizzate tatticamente e tecnicamente subiamo un po’, soprattutto se possono colpire sia da sotto che da fuori. Abbiamo ancora dei grossi problemi a livello fisico che ci condizionano nelle rotazioni e durante la settimana. Non commento gli arbitraggi perché non è mia abitudine. Come squadra dobbiamo imparare a gestire in maniera lucida i minuti finali, per vedere se un guizzo nei momenti decisivi a volte ci può portare a due punti inaspettati”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »