energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Il cantautore Andrea Franchi al Festival delle Musiche di Arezzo Notizie dalla toscana

Arezzo – Il Festival delle Musiche torna venerdì 24 luglio, alle ore 21:30, negli spazi ritrovati dell’Eden Lab di Arezzo, Bastione S. Bernardo, per proporre al proprio pubblico ancora un cantautore d’umiltà, stoffa e carattere. Giovane voce della sezione Tra-dizioni e Contaminazioni sarà questa volta il musicista, compositore e produttore artistico pratese Andrea Franchi, storico componente del gruppo legato a Paolo Benvegnù, meglio conosciuto come Druga.

In scena con “Tanz!”, la sua ultima sfida discografica, Andrea Franchi porterà all’interno del Festival delle Musiche la sua idea per sconfiggere l’immobilismo mentale che ci affligge in questo momento storico: uno sguardo al “vivere” uscendo dalla contemplazione, dal guardare fuori da noi prendendo atto che la sconfitta è, se bene interiorizzata, un’arma per migliorarsi, fortificarsi nel “bene” e nel rispetto di se stessi, nel prendere coscienza dei propri limiti, delle diversità e delle proprie paure. “Un lavoro dove la cura nei testi e l’attenzione nei particolari fa decisamente la differenza, tra arcobaleni sintetici, pensieri volanti, e tu che, alla fine, pronto davvero non ti sentirai mai” (Rockit).

Prossimo e ultimo appuntamento del Festival delle Musiche all’Eden Lab di Arezzo il concerto omaggio a Paolo Conte de Gli Scontati, Lorenzo Kruger e Giacomo Toni, giovedì 30 luglio alle ore 21:30.

Per ulteriori informazioni sul Festival delle Musiche e sulle sue tre sezioni, Festival Musicale Savinese, Suoni dalla Torre e Tra-dizioni e Contaminazioni: Officine della Cultura, Via Trasimeno, 16 – 52100 Arezzo; Tel. 0575 27961; www.officinedellacultura.org; www.festivaldellemusiche.it. Il Festival delle Musiche è realizzato da Officine della Cultura in collaborazione con MonteServizi srl e Associazione Resonars di Assisi e con il contributo di Banca Popolare di Cortona, Coingas SpA – Estra, Chimet, Sei – Servizi Ecologici Integrati Toscana.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »