energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il Cardinale Betori a pranzo con i poveri di Firenze Cronaca

Pranzo di Natale per i poveri della Comunita' di Sant'Egidio a Firenze, preparato in collaborazione con l'Arcidiocesi e con l'Ucid, l’Unione Cattolica Imprenditori e Dirigenti. Saranno messa a tavola oltre 450 persone, ciascuna invitata personalmente dalla Comunità di Sant’Egidoco, nella chiesa di Santo Stefano in Ponte Vecchio. Nella chiesa e al pranzo sarà presente, come avviene da tempo l'Arcivescovo di Firenze. Il pranzo sara' preparato e offerto da Guido Guidi della Guidi Ricevimenti.

“Anche quest’anno – ha annunciato il Presidente Ucid, Guido Guidi – finanzieremo il pranzo di Natale dei poveri della città in collaborazione con la Comunità di Sant’Egidio. L’obiettivo è quello di sviluppare la  coscienza e le conoscenze, le competenze, le motivazioni, i valori, e  quindi i  principi Cristiani, affinché guidino le persone in quelle scelte e in quelle azioni che siano creatrici di valori, nell’etica sociale e d’impresa e nell’esserne fedeli testimoni con virtù morali e sociali, per il bene comune”. Ma il pranzo di natale fiorentino non è l’unico impegno della Comunità di Sant’Egidio.

Un altra tavola sarà imbandita il 28 dicembre anche nel carcere di Sollicciano.

Invece il 1 gennaio 2013 tradizionale corteo di ''Pace in tutte le terre''' con appuntamento alle ore 16 in Piazza Duomo, lato Misericordia, con cittadini e immigrati, in particolare gli amici della Scuola di Italiano della Comunita' di Sant'Egidio. Il corteo, a 50 anni dell'enciclica ''Pacem in Terris'' di Giovanni XXIII, raggiungerà la moschea e la sinagoga all'insegna dello slogan "Un passo insieme da fratelli e amici".

Nella foto il pranzo di Natale del 2011

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »