energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il caso Stella agita le acque di Forza Italia Politica

Il quesito ormai ruota da diversi giorni, con una ultima appendice appena due giorni fa nel corso della cerimonia  di commemorazione della Liberazione di Firenze. Cosa farà Marco Stella? Resterà in Forza Italia oppure approderà armi e bagagli alla Lega? Interrogativo non da poco nel Risiko delle candidature fiorentine, e più in generale toscane, per le Regionali di settembre al quale però fino a questo momento non è stata data risposta. Nemmeno da Susanna Ceccardi, candidata per il centrodestra alla poltrona di Presidente della Regione, presente in Piazza Signoria per ricordare l’11 agosto del 1944, che ha abilmente eluso la domanda.

Al quartier generale Azzurro le bocche restano cucite, ma ci sono alcune spie che farebbero propendere per questa eventualità. Innanzitutto la sparizione, da un po’ di tempo, dei simboli forzisti sulla pagina del vicepresidente del Consiglio regionale uscente: poi una sorta per così dire di “sbandamento salviniano” di Stella che sempre su Facebook ha condiviso temi politici solitamente molto cari al Carroccio. Stella, non è un mistero, da tempo è in rotta con i “berluscones”. Ma a fargli prendere la clamorosa decisione di abbandonare gli Azzurri potrebbe essere stato anche l’ordine dei candidati in lista nell’ambitissimo collegio Firenze 1 che cinque anni fa gli aveva consegnato il passaporto per Palazzo Panciatichi. Rumors insistenti darebbero al primo posto Jacopo Cellai, attuale capogruppo di Forza Italia a Palazzo Vecchio e coordinatore comunale degli Azzurri. Una scelta, se fosse vera, evidentemente indigesta per Stella che rischierebbe addirittura di lasciarlo fuori. Attualmente in Consiglio Regionale Forza Italia può disporre di due rappresentanti: Oltre Stella c’è infatti Maurizio Marchetti, presidente del Gruppo e già storico sindaco di Altopascio, la cui conferma nel collegio di Lucca appare scontatissima.

Il passaggio alla Lega però potrebbe essere abbastanza difficoltoso perché il Carroccio ha già reso note le sue scelte e a Firenze correranno l’ex portiere di Fiorentina, Milan e Nazionale Giovanni Galli (fra l’altro annunciato in maniera sottolineata proprio dalla stessa Ceccardi) e il consigliere uscente Jacopo Alberti. Vedremo gli sviluppi, anche se come è arcinoto la politica è l’arte del possibile….

Intanto Forza Italia ha definito i prescelti per il collegio Firenze 4 (Piana). In corsa ci saranno Paolo Giovannini, coordinatore provinciale degli azzurri in provincia e capogruppo del partito a Lastra a Signa, Monica Castro Pivetta esperta nel settore del marketing internazionale, Luca Carti pensionato e capogruppo a Scandicci, e Francesca Sciolino infermiera presso l’azienda Usl Toscana Centro.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »