energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Il caso Tepsich si allarga a macchia d’olio: interviene la Procura Sport

Non hanno avuto successo gli appelli presentati alla Commissione Disciplinare nazionale da Paolo Tepsich e Milco Petrioli, Presidente e Vice Presidente della Sezione AIA di Firenze che hanno impugnato la delibera con la quale era stato loro inflitto la sanzione dell'inibizione per mesi 18 (diciotto).  E anzi, come si legge sul Comunicato Ufficiale della Lnd: “Il tenore, infine, delle dichiarazioni rilasciate dal Sig. Tepsich, che prospetta l’inosservanza volontaria da parte delle Sezioni AIA di tutta Italia delle disposizioni che regolavano le designazioni nel senso specificato dal deferimento, impone la trasmissione degli atti alla
Procura federale perché effettui gli eventuali accertamenti di competenza". Sono stati poi rigettati i reclami e confermata la decisione impugnata. E quindi "trasmessi gli atti alla Procura Federale perché effettui gli accertamenti di competenza in merito al contenuto delle dichiarazioni rilasciate dal Sig. Tepsich".
Una mazzata pecuniara è stata affibbiata alla Sangiovannivaldarno che per accensione durante la gara di quattro fumogeni di cui uno a fine gara raggiungeva il terreno di gioco senza conseguenze è stata multata di 1300 euro. Per persona non indicata in distinta che a fine gara, all'uscita degli spogliatoi,apostrofava la terna con frasi irriguardose.
Poi tre preannunci di reclamo: uno in Prima categoria per Bibbiena-Torrita, due in Seconda Olimpic 96-Cozzano e Borghigiana-San Clemente.

Foto: cn24.it

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »