energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il Comune più ‘riciclone’ della Toscana è Montelupo Notizie dalla toscana

Comuni ricloni: per il secondo anno consecutivo Montelupo Fiorentino si aggiudica il primato per la Toscana e l’Italia Centrale.
La raccolta differenziata a Montelupo Fiorentino si attesta intorno all’86.6%, un indice di buona gestione del 67.8% e 127.9 chilogrammi di CO2 pro capite risparmiati. Un risultato che ha valso alla cittadina alle porte di Firenze un primato per i comuni con più di 10.000 abitanti dell’Italia Centrale.
Il Sindaco Rossana Mori e l’Assessore all’ambiente Fernando Montesoro hanno partecipato alla cerimonia di consegna dei premi, tenutasi a Roma il 10 luglio.
Per il secondo anno consecutivo abbiamo ricevuto questo importante riconoscimento per il quale voglio ringraziare prima di tutto i cittadini. Si tratta, infatti, di un premio per tutti coloro che con dedizione si sono impegnati nella raccolta differenziata, che hanno creduto nella validità di questo metodo e che si sono fatti promotori di buone pratiche.
Nella classifica stilata da Legambiente compaiono molti dei comuni gestiti da Publiambiente che sono passati al Porta a Porta: un dato che testimonia la validità del metodo adottato per quanto concerne la tutela dell’ambiente
”, afferma il sindaco Rossana Mori.
La politica della gestione dei rifiuti si inserisce in un piano più ampio di interventi che da anni l’amministrazione comunale porta avanti.
Dal 2011 è stato inaugurato un fontanello per la distribuzione dell’acqua pubblica, che ad oggi ha raggiunto la soglia di 1.000.000 di litri. Domani giovedì 12 luglio ne sarà inaugurato un altro nella frazione di Fibbiana.
L’amministrazione comunale di Montelupo ha adottato un regolamento di edilizia sostenibile stilato assieme agli 11 comuni del Circondario Empolese – Valdelsa, alla ASL 11 e a tre comuni del Valdarno Inferiore.
Da alcuni anni tutti gli edifici pubblici sono realizzati secondo i criteri di edilizia sostenibile e alcuni hanno ricevuto la certificazione da parte dell’Agenzia Casa Clima per il risparmio energetico.
Da anni sono stata avviate azioni finalizzate alla riduzione delle polveri fini presenti nell’aria: riorganizzazione del sistema viario e chiusura del centro storico al transito; realizzazione di un sistema di piste ciclabili che attraversa tutta la città; incentivi per l’installazione di impianti a metano sulle vetture; incentivi per la sostituzione di vecchie caldaie con caldaie di nuova generazione a condensazione.

Questa politica ha consentito di passare da 58 sforamenti della presenza di polveri fini nell’aria del 2007 a 4 del 2011.
Il nostro impegno per migliorare la qualità dell’ambiente è costante e investe molteplici aspetti; l’obiettivo che si prefiggiamo per il futuro è quello di coinvolgere sempre di più i cittadini, auspicando che diventino loro stessi promotori di un diverso approccio. Il premio di Legambiente ci indica che siamo sulla buona strada e mi unisco al ringraziamento del sindaco a tutti i cittadini di Montelupo”, afferma l’assessore all’ambiente Fernando Montesoro.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »