energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Comune vigile sugli impianti a biomasse Ambiente

Si è riunito questa mattina a Palazzo Orsetti il tavolo tra l'amministrazione comunale di Lucca, la Provincia, l'Asl, l'Arpat e i rappresentanti delle aziende che gestiscono gli impianti a biomasse di San Marco. Durante l’incontro, informa la nota del Comune di Lucca, è emerso che sono diminuite le segnalazioni dei cittadini in merito ai cattivi odori emessi dagli impianti in questione. Tuttavia, precisa il Comune, resta preoccupazione per altri cattivi odori imputati dai cittadini ad altri impianti della zona. L’Asl quindi, anche su sollecitazione del Comune, svolgerà un’analisi complessiva su quelle che sono i cattivi odori presenti nella zona.
L’amministrazione comunale manterrà un’attenzione vigile sugli impatti ambientali degli impianti, e per questo convocherà tra circa un mese un ulteriore tavolo con i soggetti presenti alla riunione di oggi, al quale è invitato anche il Comitato dei cittadini.

Da una misurazione svolta da una società di consulenza, per conto delle aziende che gestiscono gli impianti, è emerso che i valori di emissione sono estremamente contenuti e sembrano rientrare abbondantemente nei limiti imposti dalle autorizzazioni. Ovviamente sono necessarie le rilevazioni di Arpat per far sapere se i valori di emissione restano nei limiti prescritti. L’Amministrazione di Lucca sta aspettando infatti che Arpat svolga le analisi sulle emissioni e produca i dati.
Per quanto riguarda il problema del rumore, Arpat ha rilevato uno sforamento dei limiti, per altro riconosciuto anche dalla società di consulenza delle aziende. Queste ultime, a tal proposito, hanno annunciato la realizzazione, entro la fine di settembre, di un progetto per innalzare le barriere anit-rumore.

Foto www.loschermo.it


 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »