energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Bilancio regionale, via libera alle variazioni su aeroporto, Fortezza e Mondiali ciclismo Politica

Il Consiglio regionale della Toscana ha approvato, a maggioranza, il Bilancio di previsione e le modifiche alla Finanziaria regionale 2011. Il consigliere regionale Marco Manneschi (Idv) ha illustrato all’aula, in qualità di presidente della commissione Affari istituzionali, i contenuti dei due atti consiliari, soffermandosi in particolare sui finanziamenti previsti dalla Regione Toscana per i Mondiali di ciclismo del 2012. Le modifiche alla legge Finanziaria 2011, che è stata approvata con 24 voti a favore del Centrosinistra e 16 contrari del Centrodestra (il gruppo consiliare Udc si è astenuto dalla votazione), prevedono infatti la destinazione di 20 milioni di euro per i Mondiali di cliclismo (5 milioni nel 2011, 10 nel 2012 ed altri 5 nel 2013), un incremento di 80.000 euro dei fondi per la Montagna Pistoiese e 620.000 euro di finanziamento agli enti locali che attiveranno uffici di supporto per il digitale terrestre. Il Bilancio di previsione 2011, invece, è stato approvato con 27 voti a favore e 17 contrari. Nel 2011, grazie alla variazione di bilancio, le risorse aggiuntive della Regione saranno circa 72 milioni di euro, mentre per il 2012 ed il 2013 l’incremento dei fondi regionali sarà pari rispettivamente a 15 e 9,5 milioni di euro. La Regione spenderà oltre 62 dei 97 milioni di euro previsti per il triennio 2011-2013 per la sanità, mentre il resto dei finanziamenti sarà destinato al progetto di comunicazione istituzionale Giovani Sì, al protocollo d’intesa con la Fondazione di scienze religiose Giovanni XXII, al progetto Midos per la promozione dei diritti di cittadinanza delle fasce più deboli della popolazione straniera e per la tenuta degli albi provinciali delle imprese artigiane. La Regione conta di ricavare questi 97 milioni di euro grazie al recupero dell’evasione fiscale (20 milioni di euro), allo sblocco dei fondi congelati dal patto di stabilità (21 milioni di euro), alla riduzione della spesa per il personale regionale (12 milioni di euro) ed all’utilizzo del fondo di riserva regionale (oltre 8 milioni di euro). Il Bilancio di previsione regionale prevede anche che oltre 35 milioni di euro vengano finanziati ricorrendo al credito e che le spese maggiori siano quelle per il riequilibrio delle quote di proprietà del complesso della Fortezza da Basso di Firenze (5,5 milioni di euro nel 2012 e 4 milioni di euro nel 2013) e per l’acquisizione di nuove quote azionarie della società Aeroporto di Firenze. Critiche all’approvazione dei due atti consiliari sono venute dai banchi dell’opposizione, con i consiglieri del Popolo delle Libertà Alessandro Antichi, Nicola Nascosti e Stefano Mugnai, i quali hanno contestato la destinazione di tanta parte dei fondi regionali al progetto Giovani Sì (definito propagandistico) ed alla sanità (un modo, hanno detto, per coprire il buco di bilancio della Asl di Massa), nonché l’acquisto di quote dell’Aeroporto fiorentino da parte della Regione. I consiglieri regionali del Partito Democratico Paolo Bambagioni e Gianfranco Venturi, invece, hanno sostenuto la necessità della variazione di bilancio e l’intervento del Consiglio regionale per sbloccare i fondi congelati dal patto di stabilità. Giuseppe del Carlo (Udc) ha chiesto maggiori chiarimenti sui fondi destinati dalla Giunta regionale ai Mondiali di ciclismo, mentre la Lega Nord, con Antonio Gambetta Vianna, ha espresso le sue perplessità sulle politiche finanziarie regionali, pur approvando la revisione del patto di stabilità. A conclusione della seduta l’assessore regionale al Bilancio, Riccardo Nencini, ha fatto chiarezza sulle scelte della Giunta regionale circa la Fortezza da Basso, l’Aeroporto di Firenze, il progetto Giovani Sì, i Mondiali di ciclismo e la sanità.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »