energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il console Wohlauer: difendiamo il giornalismo indipendente Opinion leader

Firenze – Pubblichiamo l’intervento del Console generale USA a Firenze Benjamin V. Wohlauer pronunciato in occasione della cerimonia di premiazione dell’XI° edizione del Premio Amerigo.

Ogni anno aspetto con grande entusiasmo quest’evento, perché significa un’occasione di scoprire nuove tendenze del giornalismo e di celebrare e ringraziare un nuovo gruppo di premiati.

Mi fa piacere veder crescere il Premio Giornalistico Amerigo, che ora ha raggiunto la sua undicesima edizione.   Il Premio riconosce l’eccellenza in ambito giornalistico, che contribuisce notevolmente alla conoscenza delle relazioni Stati Uniti-Italia.

Quest’anno il consolato sta commemorando 200 anni di presenza a Firenze. Sono convinto che non sarebbe potuta esistere una storia cosi’ duratura diplomatica senza l’impegno dei giornalisti al rafforzamento dei canali di comunicazione tra gli individui italiani ed americani. Senza l’esistenza e la promozione di questa comprensione e comunicazione reciproca, i nostri sistemi e i nostri legami bilaterali cosi’ stretti non possono continuare a prosperare.

Perciò gli Stati Uniti sono impegnati a sostenere il giornalismo sia  indipendente sia professionale, lavorando di concerto con i nostri partner ed alleati transatlantici, per mantenere le nostre istituzioni democratiche forti.

Un clima libero e trasparente per il giornalismo rimane uno dei pilastri della democrazia americana e di quella italiana. Un dibattito pubblico dinamico ma educato, basato sui fatti, non sul rancore o l’emozione, è parte integrante dell’impegno civico.

Una cittadinanza ben informata è essenziale per il funzionamento delle istituzioni democratiche. I giornalisti svolgono un ruolo fondamentale nel forgiare il pensiero dei cittadini. Quindi, i giornalisti hanno un’enorme responsabilità nell’assicurare che ciò che scrivono sia equilibrato, sostenuto da fonti affidabili ed oneste.

E’ questo il tipo di eccellenza del giornalismo che celebriamo oggi. Mi congratulo con i premiati per la loro professionalità e impegno nel far risplendere una luce di verità su entrambe le sponde dell’Atlantico.

E grazie all’Associazione Amerigo, a Vito Cozzoli e Massimo Cugusi, e in particolare a Michele Ricceri, forza trainante del Florence Amerigo Chapter.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »