energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il contradaiolo fa 200: Pianigiani fa a spicchi i record del basket Sport

Parliamo di Simone Pianigiani, coach della Mens Sana Siena di pallacanestro, il famigerato Monte dei Paschi che da cinque anni svolge il ruolo di killer del basket in Italia, che sconfiggendo Casale Monferrato 88 a 86 dopo un tempo supplementare nell’ultima partita di campionato ha regalato al suo tecnico la duecentesima vittoria nella massima serie della lega cestistica italiana. Un record impressionante, forte sicuramente di una serie di squadre a sua disposizione di un’altra categoria, ma anche di un talento innato, infinito. Pianigiani infatti ha iniziato ad allenare nel mondo della pallacanestro giovanissimo rispetto allo standard di tutti gli sport di squadra, ad appena 26 anni, dimostrando una naturale predisposizione al successo già nelle giovanili. Sì perché strabiliano anche i successi ottenuti con i più piccoli, cinque scudetti conquistati tra Cadetti, Juniores e Under 20 tra il 2002 ed il 2006, quando la Mens Sana ancora non era quello schiacciasassi che conosciamo oggi, e che dunque testimoniano quanto grande si dimostrava essere il suo talento da tecnico di pallacanestro. Per confermarsi  il più grande, almeno in Italia e in Europa, non gli resta che fare ciò che dovrebbe fare Pep Guardiola, andarsene e vincere con un’altra bandiera, anche se fosse per lui, senese senese di Siena al punto da essere contradaiolo (è della Lupa), la panchina della Mens Sana non la lascerebbe mai. Il mondo del basket lo attende al varco; noi ci accontentiamo tranquillamente di vederlo dominare con i toscani di Siena, magari anche con la Nazionale, e per ora non possiamo che fargli i complimenti per questo straordinario traguardo raggiunto. Consapevoli che, fortunatamente, potrebbe averne per altri 20 e passa anni. 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »