energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il Dalai Lama a Firenze: “Terribile che le religioni creino conflitti” Cultura, Foto del giorno

Firenze – Seimila presenti al Nelson Mandela Forum di Firenze per l’inizio della terza edizione del Festival delle Religioni, inaugurato con il ritorno in Italia dopo quasi venti anni del XIV Dalai Lama, Tenzin Gyatzo.

La giornata si è aperta con la consegna del Sigillo della Pace a Sua Santità da parte del Sindaco di Firenze Dario Nardella: “Firenze non deve avere paura delle diversità. Firenze è una città testimone della libertà di ciascuno. Per la sua storia è testimone di questo. Abbiamo sempre sostenuto che qualunque individuo ha il diritto fondamentale a pregare. La nostra costituzione italiana riconosce e tutela la libertà religiosa. Chiunque contrasti la libertà religiosa viola la Costituzione. Questo è il nostro principio”.

L’incontro organizzato dall’Associazione Luogo d’Incontro, è proseguito con l’intervento di apertura di Francesca Campana Comparini, ideatrice del Festival: “Erano 5 anni che attendevo l’arrivo di sua santità a Firenze, perché è la città della libertà. Il festival delle religioni vuole testimoniare ogni volta la libertà. Quindi, non dobbiamo avere paura di costruire una moschea, non dobbiamo avere paura di tenere il crocifisso nelle scuole perché è la storia di questa terra, non dobbiamo guardare con scherno chi porta la kippah. Siamo terra di libertà. Anche nelle religioni è importante oggi testimoniarlo a gran voce. Questo è il senso del nostro festival”.

Nel suo intervento al Festival, il Dalai Lama ha poi detto: “Nella mia vita sono stato testimone di tante cose, tanti conflitti, in questo momento in cui siamo qui, ci sono fratelli e sorelle, bambini che stanno morendo per ragioni che noi stessi abbiamo creato. È venuto il momento di fermare queste sofferenze. Il rimedio è di metterci in relazione gli uni con gli altri perché sono più le cose che ci accomunano, in particolare il fatto che siamo esseri umani, siamo tutti uguali.
È per esempio una cosa terribile che le religioni siano fonti di conflitto. Questo avviene perché non c’è comprensione dell’altro

  All’incontro moderato dalla Presidente RAI, Monica Maggioni, hanno preso parte il fondatore della Comunità Ecumenica di Bose, Padre Enzo Bianchi, l’Imam di Firenze e presidente dell’Unione delle Comunità Islamiche d’Italia,Izzedin Elzir e il giurista Joseph Weiler.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »