energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il dopo alluvione fra solidarietà e ripresa delle attività sportive Società

Nella giornata di oggi, venerdì 14 dicembre, Regione Toscana, Anci Toscana, Upi Toscana, Uncem Toscana, Cgil, Cisl, Uil, Confindustria, Lega Cooperative, Confcooperative e soggetti di “Rete Imprese Italia” (Casartigiani, Cna, Confartigianato, Confcommercio, Confesercenti) hanno siglato un accordo per istituire un “Fondo di intervento a favore delle popolazioni, dei lavoratori e del sistema produttivo di Regione Toscana colpiti dall’alluvione”. I contributi, un’ora di paga da ciascun lavoratore dipendente ed un contributo equivalente da parte delle imprese che hanno aderito all’iniziativa, verranno destinati alle popolazioni delle zone alluvionate nel mese di novembre, in particolare nelle province di Grosseto e Massa-Carrara. La Regione Toscana, poi, ha stanziato 300.000 euro per la ricostruzione di tre impianti sportivi gravemente danneggiati dalle alluvioni che hanno devastato la Toscana. Per la ricostruzione del campo da gioco dell’ASD Palleronese, reso impraticabile dall’esondazione dell’Aulella, in provincia di Massa-Carrara, sono stati stanziati 240.000 euro. Per la ricostruzione dell’impianto dell’ASD Ricortola, sul litorale massese, sono stati destinati invece 20.000 euro, mentre altri 40.000 euro sono stati stanziati per il campo dell’US Albinia, in provincia di Grosseto. La ricostruzione, come spiegato dall’assessore regionale al Welfare, Salvatore Allocca, deve ricominciare anche dallo sport.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »