energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Il Fiesole calcio a 5 sfiora l’impresa Sport

Fiesole – Un grandissimo Fiesole calcio a 5 femminile sfiora il bis nella finale nazionale Uisp, si vede sfuggire il secondo scudetto consecutivo, ma riscuote consensi e applausi salendo a testa alta sul secondo gradino del podio del campionato italiano di categoria.
Onore alle Colombine di Perugia che hanno vinto il tricolore, nella kermesse andata in scena nella Riviera di Rimini dal 22 giugno, rimpianti e complimenti per la formazione del Fiesole che sicuramente meritava di più. Molto di più perché aveva superato un girone duro e perché aveva lottato in condizioni estenuanti: aveva battuto all’esordio il Ceresole 2-1, pareggiato 2-2 poi proprio contro le Colombine, quindi spedito a casa la Juventus con un secco 2-0 targato Baglieri – Nencioni e infine superato le aretine dell’Alterego in semifinale. Finalissima centrata, missione compiuta, ma a che prezzo! Un caro prezzo visti i numerosi infortuni, il caldo asfissiante e il logorio di molte atlete costrette a fare da pendolare tra Firenze e Rimini per motivi di lavoro. Ma il Fiesole è fatto di campionesse, campionesse vere che hanno trovato la forza e la determinazione di dare fondo a quel che rimaneva di energie fisiche e mentali per la maglia bianco verde. E che se la sono giocata, con le unghie con i denti, fino in fondo.

Il premio ricevuto dall’Uisp il 28 giugno a Lastra a Signa, le tante manifestazioni di affetto, di plauso e di stima giunte da tutte le parti e con tutti i mezzi, social network compresi, danno la misura di quanto il Fiesole calcio a 5 femminile abbia lasciato il segno. Un grande grazie a Francesca Baglieri, Daria Nannelli, Alessandra Giannelli, Eleonora Bonsignori, Claudia Fiorenza, Irene Mannelli, Irene Sarchielli, Giulia Capecchi, Sara Delfino, Valentina Grazzini, Rachele Donzelli, Susanna Fabbri, Stefania Sbodio e Dalila Nencioni, allenatrice Chiara Paderni. Un grande arrivederci al prossimi anno per tentare una nuova impresa.
(foto fornita dalla società)

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »