energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il Gallo Nero cambia look Economia

Il Gallo Nero cambia look. Un restyling del logo con un rinnovato Gallo Nero, più moderno e accattivante per dare ancor più risalto e identità al Chianti Classico, ma anche una nuova tipologia di vino, la 'Gran selezione', che si affiancherà alla Riserva e all'annata base, ponendosi al top di gamma. Queste le novità dovute al riassetto della denominazione operata dal Consorzio del Chianti Classico e presentate alla Stazione Leopolda di Firenze durante 'Classico Collection', l'anteprima delle nuove annate. Il nuovo marchio è stato svelato in diretta streaming dalla Stazione Leopolda., proponendo un'immagine più accattivante, semplice e simbolica del logo del Chianti Classico. Il Gallo adesso ha la testa alta e il becco aperto e la coda più folta di piume, eliminata anche la pergamena centrale che 'contiene' il simbolo del gallo, e sostituita con uno sfondo bianco a raggiera. Il restyling è intervenuto anche sul cerchio rosso di contorno che prima richiamava la ceralacca, semplificandolo e modernizzandolo, per dare maggiore risalto alla figura centrale.

''E' una novità a cui lavoriamo da tempo, per rinvigorire e modernizzare il nostro marchio, che diventa più 'fiero' – spiega Sergio Zingarelli, presidente del Consorzio Vino Chianti Classico – anche in un'ottica di strategia sul Gallo Nero che è cambiata nel tempo: nato come sigillo di qualità, oggi è un simbolo di appartenenza alla denominazione per il vino e al territorio per le aziende. Per questo uscirà dalla fascetta di stato per posizionarsi con dimensioni decisamente più visibili sul collo della bottiglia o in etichetta. Sarà sempre più il centro della nostra comunicazione, come segno che ci distingue e rende unica l'immagine del Chianti Classico''.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »