energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il giallo della borraccia rivive nella mostra di Lastra a Signa Sport

Domani sabato 25 agosto a Lastra a Signa (Palazzo Comunale, ore 10) si apre una mostra di ciclismo promossa dall’amministrazione comunale di quella cittadina e curata da Marco Geri. Domani mattina l’evento si aprirà affrontando due argomenti di sicuro richiamo : l’episodio della borraccia tra Bartali e Coppi avvenuto sul Galibier del Tour 1952 ed la rievocazione di alcune memorabili imprese di Gino Bartali. 
  Ad affrontare il dibattito (e le domande degli sportivi presenti) saranno il mitico Alfredo Martini e Andrea Bartali, figlio dell’indimenticabile Gino. La storia della borraccia, a sessanta anni di distanza, è ancora argomento di attualità anche perché mai chiarito. Fu Bartali a passare la borraccia a Coppi o viceversa?. La foto che ritrae quell’episodio negli anni ha fatto il giro del mondo non lo chiarisce. Non fa capire, insomma, chi ha dato e chi a òpreso la borraccia. Forse Martini ed Andrea Bartali potranno domani mattina dare delle spiegazioni interessanti.
  L’altro argomento riguarda la carriera (e la vita) del campione Gino Bartali. Si parlerà delle sue inimitabili imprese nel ciclismo, del suo aiuto agli ebrei nel tentativo di salvarsi dai nazisti. Naturalmente è in programma anche la “storia” della bicicletta. Insomma una mostra per tutti giovani ed meno giovani, per chi ha vissuto quegli episodi e per chi li ha sentiti raccontare.
  E nel pomeriggio di domani sarà disputata la 4° edizione del Trofeo Città di Lastra a Signa cordsa ciclistica per dilettanti.

Foto: telegraph.co.uk

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »