energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il Giro d’Italia arriva domani ad Arezzo Sport

Arezzo –  Domani sabato arriva in Toscana il Giro d’Italia. La tappa partirà da Spoleto e si concluderà ad Arezzo. Un finale impegnativo e spettacolare. Infatti i corridori dovranno superare il “muro” di Anghiari e il rettilineo d’arrivo è in salita. Insomma sembra improbabile un epilogo con la volata del gruppo.

Ancora più selettiva la tappa a cronometro di domenica. Partenza da Radda ed arrivo a Greve in Chianti. Sono 40 chilometri di strada senza pianura. Salitelle, discese, curve e controcurve. Insomma un tracciato che provocherà sensibili distacchi.

Chiusa la cronometro sulle colline del Chianti, la carovana del Giro d’Italia si trasferirà a Campi Bisenzio per trascorrere in quella cittadina il lunedì giorno di riposo.

Nel giorno di sosta di lunedì i componenti del “Giro” avranno la possibilità di visitare a Campi Bisenzio la mostra sul “Toscano delle meraviglie Gastone Nencini” curata dalla figlia dell’indimenticabile campione Elisabetta.

La mostra, che si trova nel Teatro Dante e lunedi sarà aperta dal mattino fino a tarda sera, “racconta” la straordinaria storia di questo indimenticabile campione mugellano.

C’è, ad esempio, una parete di nove metri con foto e scritte alcune inedite – comprese quelle relative al Giro d’Italia del 1957 vinto, appunto, da Nencini – insomma una mostra che nei giorni scorsi ha già riscosso un grande successo di visitatori e di consensi.

Lunedì pure il Museo del ciclismo Gino Bartali a Ponte a Ema, che resterà aperto dalle ore 10,30 alle 18, potrà essere visitato dai componenti della corsa rosa.  A riceverli ci saranno i dirigenti dell’Associazione Amici del Museo capeggiati dal presidente Andrea Bresci.

————————-

Print Friendly, PDF & Email

Translate »