energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il Gp Industria e Commercio durante i mondiali Sport

Fra due settimane scattano i campionati del mondo in Toscana. Prima di quell’atteso evento saranno disputate in regione due corse professionisti: sabato 21 il GP. Costa degli Etruschi a Donoratico ed il giorno successivo il GP. Industria e Commercio a Prato.
   La corsa sulla riviera tirrenica, in circuito, presenta un tracciato non molto impegnativo, quindi sarà caratterizzata da alti ritmi con i velocisti favoriti. Giudizio diverso per quanto riguarda la 68° edizione della corsa pratese presentata oggi dalla Ciclistica Pratese. Quest’anno la gara si svolgerà su un tracciato molto diverso rispetto a quello tradizionale.
   Un tracciato severo anche se contenuto nella distanza visto che misura solo 181 chilometri. Ma comprende diverse asperità. Prima le salite di Popigliana, Migliana e Schignano, ma soprattutto nel parte finale il “muro” della Rocca di Montemurlo da ripetere sette volte. E forse sarà quello il tratto chiave della corsa.
   Sono undici le squadre già iscritte tra le quali Katusha e Astana, “Fantini Selle Italia” ed Amore e Vita di Lunata. Forse saranno alla partenza anche alcuni dei corridori, a quel punto, già scelti da Paolo Bettini per i mondiali. La data del 22 settembre frena l’afflusso del grande pubblico lungo il percorso (ed al traguardo) “distratto” dalle cronosquadre per i mondiali.
   Pare però che alla Ciclistica Pratese non sia stata offerta una data più favorevole quindi è stata costretta ad accettare quella di domenica 22 settembre. La cronosquadre maschile partirà da Montecatini Terme con 51 formazioni tra le quali quella toscana della “Fantini Selle Italia” di San Baronto e da Pistoia quella femminile con 20 squadre tra le quali le toscane “Amore e Vita” di Lunata di Lucca e del Team Pratomagno con sede a Loro Ciuffenna.
    Da sottolineare con simpatia un’iniziativa collaterale alla corsa cioè “Prato va in bici con i bambini delle diverse etnie che vivono a Prato” che andrà in scena nella zona d’arrivo della corsa professionisti, in attesa appunto dell’epilogo del GP. Industria e Commercio.   
    Prima dei mondiali oltre a quelle due gare professionisti, ci sono tanti altri eventi collaterali previsti a Lucca, Montecatini, Pistoia, Fiesole e Firenze le città coinvolte nel meeting iridato.
   C’è una granfondo per il ciclismo amatoriale a Lucca dedicato a Franco Ballerini; mentre a Pontenuovo di Calenzano sono previsti giovedi prossimo un convegno sul ciclismo; sabato una passeggiata storica con alcuni ex campioni tra i quali Moser, Fondriest e Poggiali e domenica mattina la granfondo per amatori dedicata ad Alfredo Martini.
   Intanto le tre società toscane che sono state ammesse alle due cronosquadre in programma domenica 22 settembre nell’ambito del mondiali stanno svolgendo un lavoro particolare per presentarsi al massimo delle loro risorse. Le atlete della “Michela Fanini” di Lunata metteranno a punto la preparazione con un breve ritiro in Versilia.
Franco Calamai

Print Friendly, PDF & Email

Translate »