energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il mercato viola inizia col botto Sport

 Arriva, nelle fila viola, il top player, l'attaccante che può far la differenza in qualsiasi momento,  il suo nome è: Giuseppe Rossi. Nella giornata di ieri, Pradè, con la collaborazione importante di Macia, ha contattato il Villarreal per l'offerta. Contattato anche il giocatore, che ha dato subito il suo ok ad un trasferimento a Firenze. Il club spagnolo si è dato 24 ore di tempo per rispondere ed ha accettato la proposta viola nella giornata di oggi. Una nuova scommessa da vincere, quella che ha portato il duo Pradè-Macia un'altra volta a trattare con i dirigenti del Villareal, dopo l'acquisto di Borja Valero e Gonzalo Rodriguez in estate. La Fiorentina potrà contare, infatti, delle prestazioni dell'italo americano Pepito Rossi, solo da Aprile, come ricordato dall'ex medico sociale viola Manzuoli ai microfoni di Radio Blu: ''Difficilmente quando si ricostruisce il crociato esso si rompe di nuovo: Rossi è stato un caso eccezionale. Non ci dovrebbro essere differenze nel recupero però è consigliabile un periodo di lavoro più lungo, sotto l'aspetto dei ritmi e dei tempi. La recidività è importante. Il fattore psicologico potrebbe condizionarlo, in particolare nel suo futuro impatto col campo. A marzo in campo? Meglio dire inizio aprile, per essere più cauti. Ad agosto sicuramente potremo rivedere il vero Giuseppe Rossi. Il tipo di visite? Farà degli accertamenti come da prassi per tutti i giocatori nuovi. Non ci saranno visite speciali''. Giuseppe Rossi ha avuto la sfortuna di rompersi nuovamente il crociato, questo ha permesso alla quotazione del giocatore di scendere. Sono quasi due anni che la Fiorentina vuole acquistare il talento ex Parma, ma le cifre esorbitanti che il Villareal chiedeva, bloccavano sul nascere qualsiasi tipo di trattativa. L'occasione è stata colta al volo da Daniele Pradè, grazie all'aiuto decisivo di Eduardo Macia come intermediario. La Fiorentina si è accaparrata le prestazioni del gioiello italo americano per una cifra attorno ai 9 milioni di euro, più 3 milioni da sborsare in base ai bonus che il giocatore raggiungerà, ma la firma  del giocatore è comunque subordinata al superamento delle visite mediche da parte dell'attaccante italo-americano con la Fiorentina. Investimento, dunque, investimento viola per il finale di stagione, che si preannuncia incandescente, ma soprattutto un investimento che va ad anticipare tutti i contendenti che ci sarebbero stati nel mercato estivo, quando magari Giuseppe Rossi era tornato alla ribalta. L'affare Rossi non è certo l'unico che sta impegnando la dirigenza viola, sempre in attacco la Fiorentina segue sempre più da vicino Marcelo Larrondo, il numero 63 bianconero, ieri nel pomeriggio sarebbe stato contattato proprio dai ds viola per ricevere rassicurazioni che la trattativa si concluderà. Come detto nei giorni passati, la società viola ha, nei suoi piani, la priorità di chiudere per l'argentino in forza al Siena, per poter sostituire fin da subito l'assenza importante dell'olandese di orgini marocchine Mounir El Hamdaoui, impegnato in coppa d'Africa. La trattativa sta vivendo un momento di stallo, dovuto all'assenza di alternative valide, trovate dalla società senese per sostituire Larrondo e Calaiò, sempre più vicino al ritorno a Napoli, ma sicuramente nei prossimi giorni l'affare andrà in porto. Il mercato di riparazione è iniziato da poco più di 24 ore, ma la Fiorentina fa sognare i suoi tifosi regalando per l'anno nuovo subito un nome di prestigio internazionale e l'entusiasmo in città cresce sempre più.

 Niccolò Dainelli

foto: italy.theoffside.com

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »