energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il Milito noto Rubriche

Certo che iniziare l’anno e vedere che uno dei centrocampisti migliori della serie A è stato spostato a prima punta non può far altro che piacere a chi l’ha comprato. Stiamo parlando ovviamente del fenomeno Jovetic, doppietta (8 + 6) e un campionato da protagonista che promette di migliorare nella seconda parte della stagione.
In rete anche Montolivo, al suo primo gol stagionale, accompagnato da un super voto (7,5). La nostra teoria è che sia ben visto dai pagellisti per la sua sicura partenza verso una squadra del nord e per la speranza di vederlo protagonista all’europeo, ma comunque per adesso l’acquisto non si è rivelato orribile. E se poi si è sbloccato…

Nove gol il sabato sono una rarità, soprattutto se quattro di questi vengono dal Siena del nuovo bomber Destro e del cecchino Calaiò. Questi due sono proprio acquisti da bravo fantallenatore. Destro era un’incognita, Calaiò meno, ma sicuramente nessuno si aspettava che potesse già essere a quota 7 gol.
La doppietta di Milito, invece, spaventa, e non poco, chi non aveva creduto in lui considerandolo un giocatore ormai sul viale del tramonto. Sta tornando e fa paura.
Oltre a Pazzini, che ormai segna con regolarità, da sottolineare i gol di Motta e del giovane Faraoni.

Questa giornata è stata caratterizzata da una serie di marcatori considerati habitué del tabellino:

– Il solito Ibra che apre le marcature a Bergamo;
– La doppietta di Di Natale, che ormai siamo certi abbia scoperto la pozione per l’eterna giovinezza;
– Il solito Matri, che non pare sentire la pressione del nuovo arrivato Borriello;
– L’ormai ritorvato Di Vaio.

E, soprattutto, i primi due gol di Totti del campionato. Lui sulla maglietta ha scritto “scusate il ritardo”, noi possiamo solo prevedere che possa finire in bellezza come fece l’anno scorso. Forse adesso ha una preparazione fisica che lo porta al massimo sul lungo periodo, non lo possiamo sapere ma di sicuro se chi l’ha comprato è riuscito a mantenersi agganciato al treno della testa della classifica adesso ha un arma in più per tentare il sorpasso o la fuga.

Il Cagliari batte il Genoa con tre reti da analizzare fantacalcisticamente:
Larrivey non sembra essere uno di quei giocatori che riescono a convincere i fantallenatori tanto da guadagnarsi il posto in squadra, ma l’infortunio di Nené lo rende una buona alternativa per la panchina.
Ibarbo, al contrario, potrebbe sorprendere e ritrovarsi pure in doppia cifra alla fine dell’anno. Questa è la nostra previsione, ricordatevelo.
L’autogol è sempre una seccatura mai preventivata (un po’ come il portiere che ti para il rigore), quindi Granqvist con il suo 4,5 – 2 – 0,5 affossa qualunque squadra l’abbia schierato.
Da notare in questa partita il 6 di Gilardino che normalmente è uno di quegli attaccanti che se non segna prende un brutto voto. Incoraggiamento o nuovi stimoli? Vedremo.

Grande Boateng, ormai un fuoriclasse nel suo ruolo, e bene Asamoah. Ma la vera goduria della giornata e della stagione è aver azzeccato il goleador Basta. Difensore già a quota 4 reti e l’ultima pure di pregevole fattura. Nel suo ruolo sicuramente l’acquisto migliore per il rapporto qualità/prezzo.

Chiudiamo con il posticipo che è stato impreziosito dai classici gol di Hamsik, Cavani (stupenda la sua rete) e Miccoli, oltre a quello che sembrava l’oggetto misterioso dell’attacco partenopeo e che potrebbe invece regalare una grande seconda parte di campionato: Pandev.


La foto presa da: quotidiano.net
A giovedì prossimo.

Adesso i “SI” e i “NO” della prossima giornata.

CATANIA – ROMA
SI: Lamela; NO: Bellusci

CESENA – NOVARA
SI: Caracciolo; NO: Von Bergen

CHIEVO – PALERMO
SI: Ilicic; NO: Hetemaj

FIORENTINA – LECCE
SI: Jovetic; NO: Benassi

GENOA – UDINESE
SI: Gilardino; NO: Pinzi

JUVENTUS – CAGLIARI
SI: Pirlo; NO: Pisano

LAZIO – ATALANTA
SI: Denis; NO: Ferri

MILAN – INTER
SI: Nocerino; NO: Van Bommel

NAPOLI – BOLOGNA
SI: Pandev; NO: Cherubin

PARMA – SIENA
SI: Biabiany; NO: Grossi

Un saluto a chi spera vada all’estero un suo gicaotore per riprendersi i soldi e comprare il big di gennaio.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »