energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il mondo del ciclismo alla mostra sulla figura di Alfredo Martini Sport

Sesto Fiorentino – Un’altra conferma che il ricordo della mitica figura di Alfredo Martini non ha confini si è avuta stamani domenica in occasione dell’inaugurazione della mostra fotografica dedicata a questo personaggio, icona del ciclismo internazionale.

Sede della mostra il Circolo Arci e Unione Operaia di Colonnata, presidente Francesco Mariani, borgo alla periferia di Sesto Fiorentino nel quale Martini ha vissuto da ragazzo. Quel circolo a quei tempi ospitava anche la società ciclistica Luigi Ganna squadra nella quale Martini esordì come corridore.

All’inaugurazione di stamani grande partecipazione di personalità sportive e non e di appassionati del ciclismo. Del mondo del ciclismo erano presenti, tra gli altri, Renato Di Rocco, presidente della Federciclismo; Marino Amadori commissario tecnico della nazionale under 23; alcuni ex campioni tra quali Francesco Moser e Roberto Poggiali; dirigenti di società; Franco Vita e Marco Mordini due fedelissimi collaboratori di Martini.

Presenti le figlie di Martini signore Silvia e Milvia – hanno fornito gran parte del materiale esposto nella mostra – ed i nipoti Eduardo, Matteo ed Elia. Presenti pure il senatore Riccardo Nencini, il sindaco di Sesto Fiorentino Lorenzo Falchi, il sindaco di Montecatini Terme Giuseppe Bellandi e per l’Unione Veterani dello sport Paolo Allegretti.

La mostra nella quale sono esposti tantissime foto (alcune inedite) della luminosa carriera di Martini prima come corridore, poi direttore sportivo delle squadre toscane Ferretti di Capannoli di Pisa poi della Sammontana di Empoli, quindi di commissario tecnico della nazionale conquistando sei maglie iridate – Bugno due volte, Moser, Saronni, Argentin e Fondriest – sette medaglie d’argento ed altrettante di bronzo.

Ma sono esposti anche tanti interessanti e significativi cimeli, trofei, maglie, attestati di cittadinanza onoraria, non solo di città italiane, ed una bicicletta. La mostra resterà aperta fino al 18 dicembre. La domenica dalle ore 10,30 alle 12,30 e dalle 16 alle 19; sabato dalle 16 alle 19; mentre dal martedì al venerdì dalle ore 21 alle ore 23.

——————————

Print Friendly, PDF & Email

Translate »