energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il monsignore di via San Bernardino Rubriche

La maggior parte dei delitti di cui si occupa il commissario Bordelli avvengono nei dintorni di Firenze, ad esempio in via di Marignolle, all'Impruneta, sul Monte Scalari, e così via. Fa eccezione quello commesso dallo stesso commissario in una grande villa di via San Bernardino, all'angolo col viale Michelangelo, dove Bordelli giustizia, strangolandolo, un monsignore, il più attivo fra i pedofili che hanno violentato ed ucciso un bambino.

“Quando la luce del giorno stava morendo, videro sbucare dal cancello della Peugeot 404 bianca guidata dall'autista. Erano quasi le otto. Aspettarono che l'autista chiudesse il cancello e se ne andasse lungo il viale verso piazza Ferrucci. Bordelli mise il moto, e andarono velocemente a parcheggiare in cima a via Tacca. Si avviarono a piedi con aria indifferente e arrivarono fino al viale.Camminando sul marciapiede passarono davanti al cancello di Sercambi senza fermarsi,e sbirciando la serratura Ennio disse che almeno quelle ara un gioco da ragazzi. Si guardarono intorno per controllare che nessuno si stesse avvicinando a piedi. Ormai era quasi notte, soprattutto sotto le chiome degli alberi, e la luce debole dei lampioni non riusciva a vincere l'oscurità. Tornarono indietro a passo svelto. Per scrupolo Bordelli suonò il campanello, ma non rispose nessuno.”

Marco Vichi, La forza del destino, Guanda 2011

immagine  http://goo.gl/twERF

Print Friendly, PDF & Email

Translate »