energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il pensiero di Rodolfo Mondolfo Cultura

Dimenticato dalla storia politica e culturale, dagli anni Sessanta in poi, Rodolfo Mondolfo, è riproposto da Elisabetta Amalfitano nel suo saggio, “Dalla parte dell’essere umano. Il socialismo di Rodolfo Mondolfo”, L’asino d’oro edizioni, 2012, che è stato recentemente presentato anche a Firenze presso la Libreria Ibs, in via de’ Cerretani. Rodolfo Mondolfo, il maestro di Gramsci, ha rappresentato, a differenza del suo allievo, colui, che mette al centro della vita economica e sociale, l’essere umano in tutte le sue variabili e variabilità, sostenendo che la strada della democrazia è un percorso raggiungibile attraverso un profondo e sostanziale rinnovamento psicologico. Un pensiero, quello di Mondolfo, che indica una possibile soluzione, per la sinistra italiana, in questo particolare momento di crisi che è anche povertà di idee e di valori.

Il pensatore socialista, di Senigallia, scomparso nel 1976, conseguì, nel 1899, a Firenze, la laurea in filosofia. Si riuniva con altri giovani socialisti in casa di Ernesta Bittanti, futura moglie di Cesare Battisti, sviluppando, a differenza del marxismo, un pensiero rivolto verso gli esseri umani, specificatamente nella loro complessità psicologica. Costretto, durante il periodo fascista, per le leggi razziali, a emigrare in Argentina, nella sua lunga vita continuerà a scrivere e approfondire, quelle che sono state le basi del suo pensiero.

Mondolfo, dà un suo contributo originale al marxismo, in modo non astratto, ma anteponendo la dignità umana al di sopra di tutto, come uguaglianza tra individui che in libertà possono realizzare se stessi ed è nel loro grado di libertà e di realizzazione che nascono le radici della democrazia.

Elisabetta Amalfitano, sceglie, nella prima parte, di evidenziare i testi politici di Mondolfo, dal 1909 al 1938, e,nella parte finale, insieme ai motivi della riscoperta della figura del filosofo socialista, coinvolge Giacomo Marramao, Luciano Pellicani, Giuseppe Tamburrano e Massimo Fagioli in un colloquio su L’umanesimo nella sinistra del XXI secolo.

Cecilia Chiavistelli

Elisabetta Amalfitano
Dalla parte dell’essere umano. Il socialismo di Rodolfo Mondolfo
L’asino d’oro edizioni, 2012
Collana Le Gerle,

pp180 euro 18,00

Print Friendly, PDF & Email

Translate »