energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il Polo Tecnologico Lucchese intitolato a Claudio Guerrieri Economia, Innovazione

Lucca – Il Polo Tecnologico Lucchese è stato intitolato a Claudio Guerrieri, figura di rilievo sia come imprenditore, sia come uomo delle istituzioni, che, con il proprio operato, ha per decenni rappresentato un punto di equilibrato riferimento per l’intero territorio provinciale, oltre a ricoprire cariche associative ed istituzionali, tra cui per sedici anni (dal 1998 al 2014) la carica di Presidente della Camera di Commercio di Lucca.

Lo scoprimento di una targa è avvenuto nel corso di una cerimonia alla quale erano presenti Giorgio Bartoli, commissario straordinario della Camera di Commercio, Gianluigi Guidi, amministratore unico di Lucca In-tec, Alessandro Tambellini, sindaco del Comune di Lucca, Luca Menesini, presidente della Provincia di Lucca e la famiglia di Claudio Guerrieri.

Guerrieri ha caratterizzato, inoltre, l’operato della Camera,  ponendolo al centro delle politiche di sviluppo territoriale promuovendo progetti innovativi tra cui il Polo Tecnologico Lucchese, una realtà affermata non solo del territorio provinciale, ma dell’intero panorama regionale. Si tratta infatti del secondo Polo per dimensione degli ambienti destinati ad ospitare imprese innovative, per il numero di imprese insediate e per l’occupazione qualificata che vi opera, nonché per l’assoluta originalità delle attività di alcune imprese sorte in stretta relazione con le Università.

Il Polo Tecnologico Lucchese è oggi sia un Incubatore di imprese innovative accreditato dalla Regione Toscana che un Acceleratore di imprese, a disposizione di coloro che intendono sviluppare la propria attività sulla base di un progetto innovativo tecnologicamente valido ed economicamente sostenibile.

Il primo nucleo di aziende incubate risale al 2011: erano 5 e tutte insediate nel primo edificio del Polo, dove attualmente si trova la sede di LUCENSE. Oggi il Polo Tecnologico Lucchese è composto anche da un altro edificio, al cui interno sono insediate 22 imprese, di cui 4 arrivate con la fine del primo lockdown del 2020.

“In un periodo storico difficile come quello che stiamo attraversando, durante il quale una crisi pandemica ha allargato e potenziato una crisi economica già esistente, che aggrava il carico delle imprese in termini di liquidità, sbocchi commerciali e, più in generale, di opportunità di crescita, il Polo Tecnologico Lucchese ha visto crescere il numero delle aziende insediate e questo ci lascia ben sperare”, conclude Gianluigi Guidi.

 

 

FOCUS – DATI OTTOBRE 2019 (ULTIMA RILEVAZIONE)

 

NUMERO IMPRESE INSEDIATE 23 + LUCENSE

 

NUMERO ADDETTI (Soci, dipendenti, co-worker ecc.)

 

229 + 34 DI LUCENSE

 

ETA’ MEDIA ADDETTI 35 ANNI

 

FATTURATO DEL “SISTEMA POLO”, ESCLUSA LUCENSE € 15.089.772,00 + € 2.450.571 DI LUCENSE

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »