energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

“Il Porta Romana è stata la mia seconda famiglia” Calcio, Sport

"E' stata la decisione più giusta. Ai ragazzi servivano delle motivazioni differenti rispetto a quelle che potevo offrire io".
Commenta così l'ormai ex allenatore arancionero, Stefano Lacchi, che dopo la sconfitta di Domenica scorsa con il Calenzano ha ritenuto giusto rassegnare le dimissioni. La sua società ha mosso qualche riserva su questa scelta prima di rilasciare il comunicato ufficiale, proprio in virtù del traguardo promozione che lo scorso anno era stato raggiunto sotto la guida dell'allenatore. Ma la decisione era ormai presa.
"Devo ringraziare il Porta Romana" ha dichiarato Lacchi. "La società ieri (Lunedì nda) mi ha contattato a più riprese per farmi cambiare idea, ma proprio perchè le sono molto legato posso dire di aver fatto le giuste considerazioni e la scelta migliore. Per me questa società è stata come una seconda famiglia, quindi ho preso questa decisione a malincuore."
Una scelta a cui Mister Lacchi aveva già pensato prima dell'ultima sconfitta casalinga. "L'idea balenava già da una settimana, diciamo che la partita col Calenzano è stata decisiva. I ragazzi avevano bisogno di una scossa forte per ripartire e dopo cinque sconfitte consecutive non puoi non pensare alle tue dimissioni."
L'allenatore, tuttavia, non reputa tutta la prima parte del campionato da buttare. "Tutto sommato è stato un anno positivo. Il progetto iniziale era quello di salvarsi, possibilmente evitando i playout, quindi per ora gli obiettivi possono dirsi centrati; siamo  tre punti sopra il Soci. Il problema grosso è stata la serie di sconfitte, perchè fino a qualche giornata fa eravamo tutti estremamente contenti ed eravamo nei primi posti. Soltanto in questo mese e mezzo non siamo stati in grado di gestire alcune situazioni, ed io, essendo l'allenatore, è normale che me ne debba assumere le responsabilità." 
Alla domanda su progetti futuri, infine, l'ex mister orange ci scherza su: "Conto di ripartire presto, dopotutto sono un allenatore capace. Ovviamente scherzo, lascio che siano gli altri a dirlo."

Si conclude quindi il rapporto tra Porta Romana e Stefano Lacchi, al suo secondo anno alla guida della Prima Squadra e al terzo complessivo considerando gli Juniores. Al suo posto domenica ci sarà Fabio Guarducci che ieri sera ha già tenuto il primo allenamento con la squadra.

Alessandro Testa

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »