energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il prefetto di Firenze Giuffrida lascia l’incarico Cronaca

Firenze – Alessio Giuffrida, da tre anni prefetto di Firenze, lascia l’incarico per raggiunti limiti di età. Era arrivato nel capoluogo toscano il 29 giugno 2015. Nato a Catania nel 1953, sposato con una figlia, Giuffrida proveniva da Cagliari, ma conosceva la Toscana per aver guidato la prefettura di Lucca, dopo essere stato prefetto di Pesaro e Urbino. Il nuovo rappresentante del governo non è stato ancora nominato.

Giuffrida, nel congedarsi, ha inviato un saluto alla città e alla provincia di Firenze nel quale scrive fra l’altro: “L’esperienza fiorentina ha rappresentato un momento molto significativo della mia carriera, permettendomi di conoscere un territorio straordinario e la sua gente generosa che custodisce da sempre, con orgoglio e fierezza, le sue tradizioni, la sua storia e la sua cultura. Lungo il mio percorso professionale al servizio dello Stato,  ho potuto entrare in contatto con le realtà più diverse e qui, a Firenze, ho incontrato una cittadinanza particolarmente attenta all’operato dei suoi amministratori e determinata nel condividerne le scelte in un confronto incessante, spesso serrato, decisivo per la crescita e lo sviluppo delle idee”.

“Perché il raffronto continuo è ricchezza.  – prosegue il messaggio – Qui ho trovato una proficua sinergia tra i diversi livelli di governo, indispensabile alla gestione efficiente della cosa pubblica e al buon funzionamento amministrativo. Un grazie particolare al sindaco Dario Nardella e a tutti gli altri sindaci della provincia, nonché al presidente della Regione Enrico Rossi, con i quali è stato possibile attuare una collaborazione reciproca che ha dato ottimi risultati in special modo sulle tematiche della sicurezza e dell’immigrazione, come attestano le intese raggiunte e le iniziative a tutela della cittadinanza poste attuate in questi anni. Desidero indirizzare un pensiero anche ai rappresentanti della stampa,  sempre solleciti nel cogliere  con  immediatezza ogni aspetto della vita pubblica”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »