energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il Premio Thesaurus dedicato alle morti sul lavoro Cultura

Aulla – Anche il mondo letterario si muove per sensibilizzare al tema delle Morti sul lavoro. Ancora troppe per un Paese civile e che promuove (ma forse non abbastanza?) azioni di prevenzione ed iniziative sulla sicurezza sui luoghi di lavoro. Quest’anno il Premio letterario Thesaurus lo dedicheremo a Lisa Picozzi ed alle morti sul lavoro”.

Questo è quanto annunciato da Marina Pratici, ambasciatrice della cultura italiana nel mondo e delegata alla cultura del Comune di Aulla, oltre che poetessa e scrittrice di fama Internazionale. Lisa,lo ricordiamo, è morta per infortunio sul lavoro a soli 31 anni, era una ingegnere edile.

Il “ Festival della letteratura Thesaurus” che si svolgerà il 16, il 17 e il 18 novembre prossimi ad Aulla, nella splendida cornice medievale del castello “La Brunella”, di cui il termine ultimo per l’invio delle opere è il 10 Luglio, in questa edizione conterrà un premio speciale, dedicato proprio alla dolorosa piaga delle morti sul lavoro. Perché è più che legittimo, oltre che fondamentale per tutti,che anche l’arte letteraria si dedichi alla sensibilizzazione sociale sui temi come questi, importanti ed urgenti da sostenere.

“Perché l’arte letteraria deve farsi anche parola di denuncia ed è doveroso ricordare i tanti, troppi morti sul lavoro” , spiega Marina Pratici. Dopo la conferenza stampa dello scorso febbraio a Firenze, presso la sala degli affreschi della Regione Toscana, alla presenza del presidente del consiglio della Regione Toscana, Eugenio Giani, del consigliere regionale Giacomo Bugliani, del sindaco di Aulla, Roberto Valettini, del presidente del Cenacolo internazionale AltreVoci, Rodolfo Vettorello, e del presidente della Camerata dei poeti, Carmelo Consoli, Marina Pratici ha presentato il “Premio Thesaurus- La Brunella” a Milano, presso la sede consolare dell’Ecuador, a Barcellona, e poi ne ha parlato a Roma, presenziando al memorial “Lisa Picozzi”, promosso dall’associazione culturale “Il Faro”, importante premio letterario di cui Marina Pratici è membro di giuria, nato per ricordare Lisa Picozzi, ingegnere edile di Rodano e capitana della CS Alba pallavolo, morta trentunenne, nel settembre 2010, per un infortunio sul lavoro a Tricase, in Provincia di Lecce.

Ed è stato proprio in questa occasione che Marina Pratici, con grande emozione di tutti i presenti, ha invitato direttamente Marianna Viscardi, madre di Lisa Picozzi, a presenziare alla cerimonia di premiazione del Premio internazionale di arti letterarie “Thesaurus La Brunella”, nel cui contesto sarà inserito il Premio speciale “Letteratura di impegno Lisa Picozzi”. Un Premio, questo, dedicato a quelle opere letterarie dirette ai temi sociali riguardanti le marginalità, le nuove povertà, la precarietà e l’insicurezza sul lavoro. Mai abbastanza sarà fatto per questi ambiti, finché continueranno ad esistere, e finché sarà sorda la società tutta. Anche il mondo letterale si muove, quindi, per sollecitare alle Istituzioni ogni azione e misura possibile a tutela della società e dei cittadini, lavoratori tutti.

“ Perché – afferma Marina Pratici- questi temi meritano un settore ad hoc, in cui la letteratura possa sporcarsi le mani e la penna”

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »