energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il Primadonna perde in casa e si fa sorpassare Sport

Sono entrambe motivate le squadre che nella decima giornata di ritorno del campionato di serie A femminile, in una giornata mite a San Marcellino con il terreno di gioco in buone condizioni, il Primadonna scende in campo in maglia viola e pantaloncino bianco mentre il Mozzanica si presenta in maglia bianca e pantaloncino azzurro. Il Primadonna deve riscattare la brutta prestazione esibita a Napoli mentre il Mozzanica è alla ricerca di concretezza dopo la sconfitta interna subita dal Riviera nell’ultimo turno.
La prima fase è di studio con il gioco che staziona a centrocampo senza che nessuna delle due formazioni riesca ad arrivare alla conclusione in porta. Al 18’ il Mozzanica si affaccia con una bella azione dettata da Piccinno che mette in condizioni Tonani di crossare dalla sinistra ma Leoni esce a terra e blocca l’offensiva ospite. Al 22’ Teci calcia il corner dalla destra e Corsiani al centro dell’area di rigore riesce a colpire di testa indirizzando la palla all’angolino sinistro ma Gritti è sulla traiettoria e blocca. A cavallo del trentesimo minuto il Mozzanica riesce ad alzare bene il proprio baricentro prendendo il comando del gioco e al 30’ da una bella azione impostata da Scarpellini, Nasuti riceve palla e serve in profondità Piccinno che entrata in area calcia a botta sicura ma Leoni è bravissima in uscita a sventare il pericolo. Al 38’ da un rinvio maldestro di Locatelli, Guagni si ritrova la palla sul destro e calcia di prima intenzione col portiere fuori posizione ma il tiro è da dimenticare. Sulla ripartenza il Mozzanica va in goal con una pregevole azione tutta di prima: Fumagalli serve Bianchi che triangola con Nasuti e una volta entrata in area batte Leoni spiazzandola mettendo la palla sull’angolo lontano. Il primo tempo si chiude qui.

Nella ripresa Fattori manda in campo Magni al posto di Corsiani ma è il Mozzanica a farsi subito pericoloso quando al 48’ Piccinno ben servita in area da Nasuti riesce a liberarsi e a calciare sfiorando il montante alla destra di Leoni. Un minuto più tardi Salvatori Rinaldi riceve palla sul versante destro dell’area direttamente da fallo laterale ma il suo tiro di prima intenzione finisce alto. Un minuto più tardi è Guagni, ben servita da Salvatori Rinaldi, ad involarsi sulla fascia destra e a calciare di potenza sul primo palo una volta entrata in area ma Gritti respinge a pugni uniti. Al 55’ Tonani dalla fascia sinistra taglia trasversalmente la difesa viola con bel lancio pescando in area Fumagalli che di prima intenzione riesce ad indirizzare a rete ma Leoni in uscita salva ancora la porta gigliata. Al 61’ Linari manda alto un calcio di punizione dai 20 metri e al 72’ , da un corner battuto dalla sinistra, Guagni, al centro dell’area, non riesce ad inquadrare la porta calciando di prima intenzione ma mettendo a lato. Il Mozzanica ha l’ultima ghiotta occasione per chiudere il risultato a qualche minuto dalla fine quando Scarpellini dopo aver recuperato palla serve in area Piccinno che con una serie di finte fa fuori la difesa viola, calcia a rete, Leoni respinge, l’attaccante ci prova ancora ma Fusini libera sulla linea di porta in due tempi.
La partita si chiude con il Mozzanica vittorioso che sale a quota 36 punti scavalcando di una lunghezza il Firenze che scende in ottava posizione. Sabato prossimo altra gara difficile per le viola che saranno di scena in trasferta con la Torres.

PRIMADONNA FIRENZE-MOZZANICA 0-1
Rete: 39’ Bianchi.

PRIMADONNA FIRENZE: Leoni, Esperti(46’ Magni), Fusini, Binazzi, Benucci, Corsiani, Linari, Orlandi, Salvatori Rinaldi(70’ Razzolini), Guagni, Teci(61’ Borghesi).
A disp. Valgimigli, Cosi, Parrini, Peruzzi.
All. Sauro Fattori

MOZZANICA:Gritti, Dossi(72’Rota), Tonani, Nasuti, Sampietro, Locatelli, Fumagalli(66’Mauri), Rizzon, Bianchi(85’ Garavelli), Scarpellini, Piccinno.
A disp. Mazzurana, Spinelli, Asperti, Tarenzi.
All. Paolo Fracassetti


Arbitro Sig. . Antonio Borriello della sezione di Torre del Greco (NA), assistenti Lisi e Cauteruccio di Firenze

Print Friendly, PDF & Email

Translate »