energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il punto sulla ricostruzione delle zone alluvionate della Lunigiana Cronaca

Nella giornata di sabato 7 luglio il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, si è recato nelle zone della Lunigiana colpite dall’alluvione del 25 ottobre del 2011 per constatare di persona l’avanzamento dei lavori di ricostruzione. Rossi, infatti, è commissario straordinario per la ricostruzione e, come tale, fa periodicamente visita alla Lunigiana che venne ferita dall’esondazione del Magra. Dapprima il Governatore si è recato a Mulazzo, dove ha potuto ammirare il nuovo guado sul fiume ed ha appreso che hanno preso avvio i lavori di consolidamento nell’area di piazza dei Caduti. A Mulazzo, poi, sono previsti lavori anche interventi di allargamento del Rio del Frantoio che, assieme ad altre opere idrauliche ed a quelle già portate a termine, costeranno in totale 3.000.000 di euro. Ad Aulla, invece, sono partiti da una decina di giorni i lavori per la ricostruzione dell’argine sul fiume Magra. Inizialmente il parapetto verrà consolidato fra il centro di Aulla e Podenzana, quindi si procederà all’argine della periferia della città, con lavori nel quartiere Matteotti e nella stessa Podenzana. In totale i lavori sull’argine di Aulla costeranno alla Regione Toscana circa 8.000.000 di euro e vedranno anche lo spostamento di tutti i servizi ubicati nei pressi del parapetto (acquedotto, fognature, cavi del telefono, luce e gas). Iniziati il 27 giugno, gli interventi sull’argine del Magra ad Aulla dovrebbero terminare entro 90 giorni. A settembre, dunque, la cittadina lunigianese dovrebbe essere al sicuro da eventuali ondate di piena, grazie ad un parapetto alto circa 3 metri. A breve, poi, dovrebbero partire anche i lavori per la ricostruzione dei ponti della Lunigiana. A Castagnetoli, Stadano e Mulazzo i lavori dovrebbero iniziare fra una quindicina di giorni, dopo che domani, lunedì 9 luglio, verrà assegnato l’incarico per la ricostruzione ad una delle aziende che hanno partecipato alla pubblica gara. Interventi sono previsti anche sui ponti di Santa Giustina (nel comune di Pontremoli) e di Villafranca, che sono stati danneggiati dalla piena del Magra e necessitano di una revisione strutturale. Per la ricostruzione degli edifici fondamentali per la vita di Aulla verranno investiti, poi, 31.500.000 euro: 20.500.000 euro per il nuovo complesso scolastico, 5.000.000 di euro per le case popolari e 6.000.000 di euro per il nuovo distretto della Asl. Sono vicini alla fine i lavori di consolidamento del terreno a Tresana, Zeri e Licciana Nardi,  così come sono in dirittura d’arrivo quelli per la risistemazione delle strade comunali di Mulazzo, della Busatica-Castagnetoli e della Pozzo-Montereggio. Sempre per quanto concerne le strade, sono imminenti i lavori di ripristino della strada provinciale del Cirone, della strada provinciale 36 di Arzelato e della strada provinciale 37 Pontremoli-Zeri. Per queste opere, che dovranno essere completate entro la fine di agosto, la Regione ha stanziato in totale 2.500.000 euro. Previsti a settembre, infine, interventi sulla strada provinciale 38 di Succisa, sulla provinciale 34 di accesso a Filattiera e sulla Provinciale 31.

Foto: http://www.toscana-notizie.it

Print Friendly, PDF & Email

Translate »