energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il Teatro di Rifredi riapre con “Le tre Verità di Cesira” Video del Giorno

Firenze – Per il ritorno sul palco dal vivo dopo la lunga chiusura causata della pandemia, il Teatro di Rifredi di Firenze sceglie uno dei gioielli del suo Ricco repertorio:  “Le tre Verità di Cesira”.

Cesira è una venditrice di limonate nei vicoli della Napoli dei Quartieri Spagnoli che racconta, ad uso e consumo di un supposto cameraman del “telegiornale”, tre diverse versioni per giustificare la presenza di un folto paio di virilissimi baffi sul suo “corpo di donna, femminile”.

Tre racconti decisamente surreali, dove la comicità vira spesso verso il grottesco, aprendo squarci amari sulla verità… Ma quale verità? 

Verità della condizione esistenziale della protagonista? Verità della condizione sociale del sottoproletariato napoletano?  Verità pirandelliana dell’ambiguità del linguaggio e della comunicazione umana?.

“Le tre verità di Cesira”, diretto da Angelo Savelli unisce il talento visionario di Manlio Santanelli con le capacità istrioniche di Gennaro Cannavacciuolo.  Nato nel 1990 come rappresentazione teatrale a domicilio – un’originale iniziativa di Pupi e Fresedde, “Le tre verità di Cesira” intendeva riscoprire il piacere della comunicazione diretta tra attore e spettatore, portando il teatro direttamente in casa delle persone.

Lo spettacolo, Dopo centinaia di rappresentazioni in Italia e all’estero, ritorna adesso in scena con immutato smalto e rinnovato vigore.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »