energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il Vocabolario del Fiorentino contemporaneo Notizie dalla toscana

Una raccolta di circa 900 parole, tratte dalla lingua fiorentina odierna, parlata correntemente nelle strade dei quartieri della città, sono ora inserite in un volume e pubblicato dall’Accademia della Crusca, con il contributo di Banca Federico Del Vecchio e di Banca Etruria. Si tratta di “Parole di Firenze. Dal Vocabolario del fiorentino contemporaneo”, curato da Teresa Poggi Salani, Neri Binazzi, Matilde Paoli e Maria Cristina Torchia. Tante frasi e modi di dire, abituali per la gente di San Frediano, di Santa Croce e di Rifredi, diventano espressioni vive suggellate da una istituzione come la storica Accademia della Crusca. Definizioni come: “avere le cheche”, per significare una persona intrattabile o nervosa, “romba”, termine usato normalmente dal popolo fiorentino per sottolineare una caduta improvvisa, e altro come “rosticciana”, una costola di maiale arrostita, e ancora “borda”, sostantivo usato per marcare la rapidità di un accadimento sono parole raccolte, con interviste sul campo e successivamente trascritte nel Vocabolario insieme ad ampi contesti di parlato.

In questo libro si può ritrovare il fiorentino odierno, come lingua viva, parlata a Firenze, piacevoli anche per i non addetti ai lavori e qualcosa di più di un dizionario dialettale, con termini superati e forme idiomatiche frutto di un contesto locale, ma un vero e proprio bagaglio di un modo di pensare di un popolo, completato da ampi contesti di parlato. “Il Vocabolario del fiorentino contemporaneo”, progetto pluriennale dell’Accademia della Crusca, nato per volontà di Giovanni Nencioni, l’illustre linguista scomparso nel 2008 che ne è stato per tanto tempo presidente dell’istituzione, si propone di verificare e dimostrare dove il lessico “fiorentino” non si sovrappone completamente a quello “italiano”.

Al progetto, che ha ricevuto contributi dal Comune di Firenze e dalla Regione Toscana, hanno collaborato Susanna Bino, Silvia Calamai, Ilaria Cangioli e Elena Pistolesi. Le voci che sono già redatte e usate in parte nella pubblicazione stampata sono consultabili sul sito web www.vocabolariofiorentino.it, realizzato da Marco Biffi, Giovanni Salucci e Francesco Rossi.

Alla presentazione di oggi pomeriggio presso il Liceo Classico "Galileo Galilei" di Firenze, interverranno Teresa Poggi Salani (accademica della Crusca e responsabile scientifico del progetto), Neri Binazzi (docente di sociolinguistica italiana presso l’Università degli Studi di Firenze, coordinatore del progetto), Matilde Paoli e Maria Cristina Torchia (redattrici del Vocabolario). Sono previsti interventi di Annamaria Bax, preside del liceo Galileo, Nicoletta Maraschio, presidente dell’Accademia della Crusca, Giuseppe Fornasari, presidente di Banca Etruria, e Vezio Manneschi, direttore generale di Banca Federico del Vecchio.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »