energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

ILVA, corsa contro il tempo per salvare l’impianto STAMP - Lavoro Nuovo

L’azienda ha risposto chiudendo la fabbrica, bloccando l’attività dei reparti non sottoposti a sequestro e di fatto ha messo in libertà cinquemila operai, spediti in ferie forzate. Oggi i quotidiani riferiscono ampiamente sulle proteste dei lavoratori in tutta Italia, perché la chiusura dell'impianto pugliese porta automaticamente anche quelald egli impianti che trattano il materiale di base che arriva da Taranto. Così come speigano le mosse che il governo intende fare, dopo anche un colloquio fra il presidente del Consiglio Mario Monti e il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Si attende un decreto con il quale il Governo recepirebbe di fatto le indicazioni contenute nell'Aia (l'Autorizzazione integrata ambientale) e consentirebbe alla fabbrica di riaprire e di continuare a produrre, pur attenendosi alle nuove disposizioni.

Rassegna stampa 28 novembre

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »