energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Imu a Sesto, la casa principale non paga Cronaca

La precisazione dell'Ufficio comunale tributi di Sesto Fiorentino giunge molto gradita ai cittadini sestesi: infatti siamo ormai prossimi alla scadenza della seconda rata dell'Imu, e il decreto legge  approvato nei giorni scorsi dal governo prevede, per le abitazioni principali, il pagamento della quota di Imu superiore all’aliquota base fissata al 4 per mille. Ma nel comune di Sesto Fiorentino le aliquote fissate per la prima casa sono a un livello persino inferiore (3,8 per mille) e vanno pagate soltanto se le abitazioni principali sono immobili di tipo A1, A8 e A9 (vale a dire, A1 abitazioni di tipo signorile, A8 abitazioni in ville, A9 castelli, palazzi di eminenti pregi artistici o storici).

Le altre aliquote per l’anno in corso, che sono state approvate con delibera del Consiglio Comunale il 27 giugno scorso, sono: 6 per mille sugli immobili locati secondo i patti territoriali e per gli immobili di edilizia residenziale pubblica di proprietà di altri comuni; 7,6 per mille per le abitazioni concesse in uso gratuito dal proprietario residente a genitori o figli, purché l’utilizzatore vi abbia la dimora e la residenza anagrafica; 8,6 per gli immobili locati in categoria D (escluso D5); 8,8 per gli immobili locati in categoria C1, C3, C4 e C5; 10,6 per mille sugli immobili sfitti da oltre due anni e per quelli in categoria D5; 9,2 per mille per tutti gli altri immobili.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »