energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

In aumento il numero dei Fiorentini che non andranno in vacanza Turismo

Fiorentini tutti al mare? Magari qualche anno fa… La crisi economica si fa sentire un po’ per tutti e, secondo un’indagine condotta dall’Ufficio comunale di Statistica, sono sempre più coloro che trascorreranno l’estate in città. Fra il 4 e l’8 agosto cinque rilevatori comunali hanno contattato telefonicamente un campione di 800 famiglie fiorentine. In totale sono state intervistate 1.068 persone (115 persone hanno invece rifiutato l’intervista, della durata media compresa fra 3 e 4 minuti). Si tratta dell’ottava rilevazione statistica consecutiva organizzata dal Comune di Firenze sulle vacanze dei cittadini del capoluogo toscano, un’indagine che deve servire all’amministrazione per commisurare l’erogazione dei servizi del periodo estivo sulle reali presenze in città. Ebbene, dall’indagine statistica è risultato che la meta prediletta dei Fiorentini rimane il mare (43,3% degli intervistati), anche se la montagna (+2,6% rispetto allo scorso anno) e le altre località di vacanza (+2,1% rispetto al 2011) guadagnano terreno. Diminuisce, invece, il numero dei giorni di vacanza e si conferma la concentrazione delle vacanze in un unico periodo, di norma localizzato nel periodo di Ferragosto. Lasceranno Firenze solo per il fine settimana sempre più persone (il 9,3% contro il 7,4% dello scorso anno), ma il dato veramente significativo sembra essere soprattutto quello relativo ai Fiorentini che rimarranno in città per tutta l’estate. A non andare per niente in ferie, infatti, sarà il 43,2% dei cittadini del capoluogo toscano, ossia il +4,3% rispetto allo scorso anno (nel 2011 non era andato in vacanza il 38,9% dei Fiorentini). Conti alla mano, il 47,5% dei cittadini di Firenze andrà in vacanza, contro il 53,7% del 2011 ed il 56,4% del 2010. Un trend che dimostra come, in tempi di crisi, anche la vacanza debba purtroppo essere messa da parte, anche in Toscana.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »