energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

In macchina con un chilo di hashish finisce a Sollicciano Cronaca

Scandicci – Nascosti in macchina aveva dieci panetti di hashish per un peso complessivo di un chilo. Per questo un 22enne italiano di origini serbe è finito dritto al carcere di Sollicciano. Tutto è cominciato durante un normale controllo dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Scandicci nel quadro della attività di contrasto allo spaccio di stupefacenti. I militari in prossimità della fermata Aldo Moro della tramvia hanno fermato il giovane ma il suo atteggiamento li ha indotti ad approfondire i riscontri e così durante la perquisizione del suo veicolo sono saltati fuori i panetti di droga che alla vendita al dettaglio avrebbero fruttato almeno 5mila euro. Per lui è subito è subito scattato l’arresto con il conseguente trasferimento nella casa circondariale fiorentina.

A Firenze invece nel corso della notte, nell’ambito di un servizio di controllo dell’area intorno alla stazione Santa Maria Novella, i Carabinieri tratto in arresto un tunisino 26 enne, irregolare sul territorio nazionale, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Mentre transitavano in via Alamanni, l’attenzione degli uomini dell’Arma è stata attirata da tre  nord-africani, uno dei quali alla vista dei militari ha cominciato ad agitarsi tentando di disfarsi di una bilancina di precisione poi gettata per terra. Immediatamente perquisito, in una delle tasche del giubbotto gli è stato trovato un panetto di hashish del peso di oltre un etto, posto sotto sequestro. Il 26enne, Z.K, per il quantitativo di droga che aveva con sè nonché per i suoi precedenti, al termine delle formalità, è stato condotto anche lui a Sollicciano.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »